HomeNewsTwitter: ora si possono aggiungere foto, video e GIF ai retweet

Twitter: ora si possono aggiungere foto, video e GIF ai retweet

Novità per Twitter: da adesso è possibile inserire GIF, video o foto nei retweet! Vediamo di cosa si tratta.

Twitter: ora si possono aggiungere foto, video e GIF ai retweet

È da poco arrivato l’annuncio, direttamente da uno dei profili ufficiali di Twitter: da ora sarà possibile inserire una foto, un video o una GIF all’interno di un retweet.

La notizia, condivisa solo alcune ore fa, ha confermato che la nuova feature – a quanto pare tanto attesa – è stata il frutto di una collaborazione tra diversi team all’interno dell’azienda stessa.

Sebbene l’aggiornamento in questione potrebbe interessare a molti, la funzionalità presenta attualmente dei difetti che potrebbero ridurne di molto l’impatto.

Come mostrato anche da Search Engine Journal, infatti, un retweet con un media in allegato finirebbe con “l’oscurare” il contenuto che si voleva originariamente condividere.

Ecco un’anteprima di un retweet con GIF.

Retweet con GIF

Possiamo notare che il tweet ricondiviso è diventato un semplice link. Tale situazione costringerebbe gli utenti a cliccare sul link per poter visionare il tweet, creando così un non trascurabile disagio dal punto di vista della User Experience.

La risposta della Community

Nel complesso, la novità è stata accolta calorosamente dall’utenza più attiva di Twitter. In molti però, hanno colto l’occasione per richiedere a gran voce un’altra feature, attesa da molto tempo: la possibilità di modificare tweet già pubblicati.

Chi utilizza quotidianamente Twitter lo saprà bene: una volta pubblicato, un tweet non può essere in alcun modo modificato. In caso di errore, occorrerà quindi affrettarsi a cancellare il tweet in questione per poi ripubblicarlo.

Anche se altamente improbabile, l’eventuale aggiunta della funzione di modifica rappresenterebbe un punto di svolta importantissimo per Twitter, che rischierebbe – agli occhi degli utenti più affezionati – di perdere la sua identità originaria.

Tu cosa ne pensi della nuova feature? Parliamone nei commenti!