HomeNewsTikTok testa nuove opzioni di Targeting per le Ads!

TikTok testa nuove opzioni di Targeting per le Ads!

TikTok sta testando nuove opzioni di targeting: ecco tutto quello che c'è da sapere!

TikTok testa nuove opzioni di Targeting per le Ads!

Quick links

TikTok, il Social Network cinese basato sulla creazione di brevi video musicali, è ormai da tempo in forte crescita. Merito di tale crescita va attribuito alla sua capacità di attirare le generazioni più giovani di utenti.

Per chi si occupa di Digital Marketing, anche TikTok rappresenta quindi un ulteriore strumento da studiare attentamente per fare advertising.

La piattaforma di advertising di TikTok è attualmente accessibile in beta ad un numero limitato di agenzie, le quali possono già lanciare campagne pubblicitarie basate su opzioni di targeting quali:

  • Età
  • Genere
  • Località
  • Sistema operativo
  • Connessione

A queste opzioni ne sono state aggiunte alcune – sempre in fase di test – particolarmente interessanti. Vediamo di seguito.

TikTok introduce targeting per interessi, Custome Audience e pixel targeting

Stando a quanto riportato da DigiDay in questo articolo, TikTok starebbe testando le seguenti opzioni di targeting, in aggiunta a quelle elencate sopra:

  • Targeting per interessi
  • Custome Audience
  • Pixel tracking

Per comprendere meglio il targeting per interessi, DigiDay ci illustra il funzionamento del sistema di raccomandazione di TikTok:

L’algoritmo dei contenuti di TikTok è attualmente gestito da un sistema di raccomandazione simile (a quello di Snapchat, NdR), per fonti. L’app è in grado di riconoscere il contenuto di un video, come un cane o una tazza di caffè, che è utile non solo per il nostro sistema di raccomandazioni nel feed ma anche per far funzionare il sistema di advertising. A differenza di Snapchat, gli utenti su TikTok possono mettere mi piace e commentare i video, ciò fornisce segnali per la raccomandazione dei contenuti simili a quelli di Facebook, Twitter e YouTube“.

In sostanza, TikTok ricorre ad un sistema di Intelligenza Artificiale per riconoscere il contenuto del video e comprendere se quest’ultimo desta qualche interesse nell’utente, guardando probabilmente a metriche come il tempo di visualizzazione e l’engagement.

Associando poi quest’ultime metriche alla tipologia di contenuto, è possibile targetizzare le Ads sulla base degli interessi degli utenti.

Conclusioni

Trattandosi di un test rivolto solo ad alcuni advertiser selezionati, non ci resta che attendere per futuri aggiornamenti.

Nel frattempo, potrebbe rivelarsi utile dedicare del tempo allo studio di TikTok come strumento di Marketing, in attesa del giorno in cui la piattaforma di advertising sarà resa disponibile a tutti.

In molti si interrogano sul futuro di questo giovanissimo Social Network: rappresenta la prossima rivoluzione nel campo del Marketing digitale o è destinato a cadere nell’oblio come è successo a innumerevoli predecessori?