HomeCase StudyTi regalo 8 tips e 1 case study per la tua strategia di marketing natalizio

Ti regalo 8 tips e 1 case study per la tua strategia di marketing natalizio

Le cose semplici sono quelle che funzionano di più. Te ne ricordo qualcuna per le strategie di marketing natalizio, valide tutto l’anno

Ti regalo 8 tips e 1 case study per la tua strategia di marketing natalizio

Quale migliore occasione delle feste di Natale per raccogliere suggerimenti e riflettere sulle strategie di web marketing da adottare per il nuovo anno 2019. Vediamo qualche tips utile e u ottimo case study per le strategie di web marketing natalizio, per suggerirti nuove offerte, per aumentare il traffico, per essere più visibili sui social network.

  • Per prima cosa una considerazione, pensare è certamente utile ma lasciarsi andare con intelligenza alla stravaganza e alla creatività meno razionale, può essere una buona strategia per non esser noiosi e ripetitivi. Per farlo con intelligenza, senza cadere nelle sciocchezze o nella retorica machista alla Dolce&Gabbana, potresti avviare un nuovo canale con una chat di navigazione di Facebook Messenger. In questo modo puoi dare spazio alle tue stravaganze che potrebbero attrarre utenti, senza offenderli.
  • Tutte le funzioni che i social ci mettono a disposizione hanno uno scopo nell’ambito del marketing. Per esempio, la funzione “amici più stretti”, potresti cominciare ad usarla per farli sentire speciali con offerte personalizzate per il Natale. Più sono segmentati e in target, più i contenuti acquistano la possibilità di essere maggiormente condivisi tra utenti mirati. Chi si occupa di marketing dovrebbe sempre pensare a questo aspetto essenziale della comunicazione. Non soltanto a Natale. 
  • Tutto quello che sai e che hai fatto finora con il feed, devi farlo con le stories. “Le stories sono il futuro“, ha detto il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg in una recente intervista. A dimostrarlo sono i dati. Il formato Stories su Instagram e Facebook cresce 15 volte più velocemente del contenuto del feed e il consumo delle stories tra gli utenti supererà presto il consumo di tutti gli altri contenuti. Ma per utilizzare bene le stories non bisogna pensare come un marketers, ma come un narratore. Concentrati sulle esperienze reali delle persone, fai sapere come e perché i tuoi clienti si sentono felici quando entrano in contatto con te, mostra le loro storie di successo oppure metti in evidenza le storie interessanti dei membri del tuo staff. Devi, semplicemente, raccontarti. Lo so, non è facile come sembra ma puoi/devi provare.
  • Potrebbe essere difficile continuare ad essere attivi durante le vacanze, perché potresti essere stanco e approfittare per riposarti. Eppure, è proprio durante questi periodi che l’attenzione degli utenti è al massimo perché, come te, approfittano delle vacanze per riposarsi e navigare in rete con calma. Quindi, per acquisire più visibilità devi produrre nel momento in cui gli altri sono fermi. Per riposarti puoi impostare una piccola campagna su Messanger con messaggi programmati, in modo da essere sempre attivo e riposarti contemporaneamente. Attento però, questo tips potrebbe non valere per il B2B. Il tuo target B2B è certamente in vacanza a Natale, i lead e contatti sono freddi. Valuta bene con un’attenta analisi se conviene tenere attive le campagne. 
  • Un sito da tenere d’occhio, www.reddit.com. Si tratta di un un sito di social media news, con 542 milioni di utenti registrati ed è il sesto sito web più visitato al mondo. Il funzionamento è semplice: gli utenti registrati, chiamati redditor, pubblicano contenuti suddivisi in categorie, chiamate subreddit. In sintesi, monitorando reddit puoi capire quali sono le preferenze del tuo target e cercare di soddisfare le loro richieste. Non male anche per gli spunti sulla SEO.
  • Se il 2018 è stato l’anno dei video, il 2019 potrebbe essere quello dell’avvento della realtà aumentata. Puoi cominciare a tentare di usarla grazie ai filtri, alle emoji, ai meme o alle Gif e alle altre diavolerie digitali disponibili sui canali social più usati, Instagram e Facebook, e rimanendo informato grazie alle news di marketers-media. Un’altra cosa da non dimenticare sono le strategie e i contenuti da programmare con il chat-bot, per rimanere sempre in contatto con i tuoi fan e per acquisirne di nuovi.
  • Elabora un contenuto di verticale. Per elaborare il tuo contenuto verticale puoi prendere spunto da quello che pubblicano leader e influencer nel tuo settore di mercato, includendo le loro raccomandazioni e suggerimenti fatti seguire dai prodotti preferiti che offri tu. Oppure, puoi elaborare grafici e una landing-page con cui offrire l’analisi dell’andamento della tua azienda, con i prodotti e servizi meglio piazzati durante il 2018. Puoi elaborare il contenuto in diversi formati; infografica, testo con elementi visivi per un post sul blog aziendale o per una landing-page corredata di una buona CTA, video di YouTube, video di Facebook caricati o in diretta, contenuti per Instagram per il feed e per le immancabili stories. Se hai lavorato bene, un contenuto del genere potrebbe farti considerevolmente aumentare le vendite del tuo prodotto o servizio di punta. In ogni caso non hai lavorato invano perché, di sicuro, il contenuto verticale ti avrà fatto guadagnare traffico organico sul sito, lead e follower sulle pagine e account social.

Case study per un’ottima strategia di marketing natalizio, buona per tutte le stagioni 

È Natale ed è tempo di regali. Mai come in queste occasioni funzionano i meccanismi della persuasione descritti benissimo da Robert Cialdini. Eccoti un perfetto esempio di come utilizzare i canali online e offline per aumentare lead e vendite: 

  • Elabora le tue migliori offerte con scadenza 31 dicembre; 
  • Elabora un meccanismo basato sulla scarsità che ti porti traffico o addirittura nuovi clienti in modo veloce. Vuoi sapere come fare? Imposta le tue campagne ADS Facebook, Google e Instagram in retargetin e remarketing. Cerca le persone che hanno visitato le pagine del tuo sito web o che sono già tuoi fan e follower e presentagli un’offerta speciale a scadenza solo per loro.

Case study per le stretegie di marketing a Natale, valide tutto l’anno

Vuoi un esempio? Un famoso Brand dell’abbigliamento ha elaborato questa strategia. Ai clienti che fanno acquisti, di solito abituali, vengono dati buoni cumulabili da spendere entro il 31 dicembre del valore di 5€, ogni 5€ spesi. Sfruttando il principio della reciprocità è molto probabile che il cliente faccia un successivo acquisto per godere dello sconto. Infatti, il buono dà diritto ad uno sconto di 5€, ogni 15€ spesi. Ma è anche possibile che i buoni che ogni cliente si porta a casa sono troppi per poter essere spesi e il più delle volte vengono regalati ad amici e parenti, perché non sono nominali. Con questa semplice strategia, il Brand ottiene alcuni ottimi risultati: 

  • Fa un consistente regalo ai suoi clienti invogliandoli a tornare e agendo sulla leva della reciprocità, ma con la scadenza del 31 dicembre sfrutta anche il principio di scarsità; 
  • I buoni regalati funzionano perché agiscono bene su altre 2 delle leve efficaci del marketing, quella del gradimento, perché i clienti regalano i buoni a persone dalle quali sono stimate, e quella della riprova sociale, perché se la persona che stimo e che mi ha regalato il buono ha comprato in quel negozio, posso farlo anch’io. 

In un colpo solo ha sfruttato 4 delle 6 leggi del marketing. 

Senza contare che, in ogni caso, ogni volta che i clienti regalano un buono il Brand ottiene pubblicità gratis.