HomeWeb marketingSocial Media MarketingQuali sono i social network più famosi?

Quali sono i social network più famosi?

Quali sono i social network più famosi su cui dobbiamo iniziare ad investire il nostro tempo? Scoprilo leggendo questo articolo!

Quali sono i social network più famosi?

Quick links

Hai mai pensato a quanti social network esistano online?

Hai mai riflettuto su quanti profili social tu abbia al momento?

Se non ci avessi mai pensato, sappi che all’interno di questo articolo troverai una rassegna dei social network più famosi in Italia e nel mondo.

Perché è importante conoscere i social network più famosi?

Prima di tutto perché definire la validità di un social sulla base del numero di utenti presenti e attivi ogni giorno è fondamentale per fare le giuste scelte a livello di branding e di marketing.

Inoltre, conoscere dei social particolari potrebbe essere una ottima scusa per attaccare bottone a uno dei Marketers Meetup, non credi?

Scherzi a parte, avere una panoramica dettagliata dei social presenti all’interno del panorama digitale, potrebbe sicuramente esserti utile per scegliere in modo dettagliato quale social approfondire e quale meno.

Ma ho già detto abbastanza.

È ora di entrare nel vivo dell’articolo!

Facebook

Partiamo con il più semplice.

Facebook rappresenta sicuramente il social più utilizzato non solo in Italia ma nel mondo intero.

Aggiungendo ben 18 milioni di nuovi utenti solo nel 2019 è certamente una delle piattaforme più utilizzate non solo per quanto riguarda il semplice like & share ma anche dal punto di vista adv.

Sono in tantissimi ormai gli utenti che investono in campagne pubblicitarie su Facebook e se prima si poteva parlare di semplici mosche bianche, adesso la sfida si fa ogni giorno più stimolante.

Sembrano ormai lontanissimi gli anni in cui Facebook era nato semplicemente per mettere in contatto dei semplici studenti di un campus universitario.

Instagram

Il social del momento.

Instagram è uno dei pochi social ad aver superato il traguardo del miliardo di utenti attivi al suo interno.

Hai mai pensato a quanto sia visivamente un miliardo di persone?

Una infinità.

È certamente il social di riferimento per brand e influencer e soprattutto nell’ultimo periodo anche piccole e medie imprese hanno deciso di manifestarsi al suo interno, affacciandosi in un mondo completamente nuovo e decisamente più moderno da quello nel quale credevano fino a qualche tempo fa.

Twitter

Twitter è uno di quei social network più interessanti e a differenza di quello che sembri, io l’ho sempre reputato di nicchia e rivolto ad un pubblico ben preciso.

social-netowrk-piu-famosi-twitter

Un pubblico che non ama perdere molto tempo e che ha bisogno di notizie in tempo reale che non occupino troppo spazio all’interno del display del proprio smartphone.

Recentemente Twitter ha raddoppiato il numero di caratteri per post passando dai famosi 140 ai 280 diventando in parte anche un social in cui fare del sano e piacevole micro blogging.

Veloce, dinamico e senza tanti fronzoli.

Non potrei definire Twitter in modo differente.

Youtube

Un vero e proprio motore di ricerca mascherato da social network.

Sì, proprio così.

Dopo Google ed il suo algoritmo troviamo YouTube come secondo motore di ricerca più utilizzato al mondo.

È la piattaforma perfetta per chi vuole iniziare a comunicare utilizzando dei contenuti video che siano più lunghi di una semplice storia su Instagram.

Da qualche tempo inoltre YouTube si sta dirigendo verso una versione a pagamento all’interno della quale poter avere accesso a vere e proprie serie Tv online trasmesse al suo interno.

Una piattaforma nata per i video che continua a confermare la volontà di migliorare l’esperienza di ogni utente.

Snapchat

Uno dei social made in USA che non ha realmente giocato un ruolo primario in Italia, causa anche della massiccia presenza di Instagram.

Nasce principalmente come social in cui condividere gli “snap” vale a dire dei contenuti brevi di 15 secondi al massimo e sono quasi 3 milioni gli utenti che solo in Italia utilizzano ogni giorno Snapchat.

Sì, so già a cosa stai pensando ma gli snap non sono così simili alle stories.

Infatti se da un lato le stories sono diventate un contenuto cardine solo da poco tempo, nel caso di Snapchat possiamo avere la certezza che questo contenuto sia il suo punto di rifermento ed il motivo per il quale questo social sia online.

Punti di partenza differenti quindi che definiscono anche scenari di utilizzo differenti e pubblici distinti.

LinkedIn

Il social più chiacchierato dell’ultimo periodo soprattutto in Italia.

Nasce come piattaforma all’interno della quale i professionisti di tutto il mondo possano mettere in mostra le proprie competenze e creare delle relazioni con professionisti simili a loro.

Adesso trovo che sia diventato anche più di questo.

È un social verticale all’interno del quale si condivide ogni giorno qualcosa di veramente utile e dove le gif animate ed i post motivazionali lasciano molto il tempo che trovano.

Interessante soprattutto la possibilità di poter sviluppare delle vere e proprie reti di contatti create su misura dei nostri bisogni ed interessi lavorativi.

Trovo che LinkedIn sia il social a cui puntare per tutto il 2019 almeno (magari anche oltre).

TikTok

TikTok è la piattaforma ad aver riscontrato la crescita più interessante di tutti.

social-network-piu-famosi-tik-tok

Con una media di 500 milioni di utenti attivi ogni mese (numero che non accenna a diminuire, quanto piuttosto ad aumentare), TikTok rappresenta una vera e propria rivoluzione nel panorama dei social.

TikTok comprende il pubblico di adolescenti più importante del momento e nasce principalmente come piattaforma in cui ogni utente condivide dei video da 60 secondi utilizzando le musiche presenti all’interno della libreria virtuale.

Se fosse nato da poco potremmo sicuramente definirlo come un karaoke virtuale ma adesso sono convinto che potremmo definire TikTok come il social emergente per eccellente dove i nuovi creator stanno già iniziando a mostrarsi ed a stringere collaborazioni più che rilevanti.

Pinterest

L’aggregatore di immagini più grande del mondo.

Ricordi la mia guida su Pinterest?

Il social dalla P rossa e bianca è sicuramente particolare nel suo genere ma estremamente utile per tutti coloro che amano essere sempre stimolati da immagini e creazioni che possono raccogliere in bacheche personalizzate all’interno delle quali poter ordinare i contenuti secondo il criterio che più preferiscono.

Se non hai ancora visitato Pinterest, ti consiglio vivamente di iniziare oggi!

Reddit

Reddit è ciò che resta dei nostri amati forum.

È un social interamente votato alla ricerca di contenuti interessanti e specifici.

Reddit è interessante soprattutto per il suo approccio neutrale verso le fake news o le attività scorrette che vengono segnalate al suo interno.

Non ammette che informazioni poco consone e inventate possano restare online, eliminandone di netto bannando senza pensarci troppo anche gli autori.

Non sarà graficamente perfetto, ma per chi ama i contenuti e vuole seguire dei temi rilevanti Reddit è il luogo ideale.

Tumblr

Tumblr è uno di quei social di nicchia.

È un mix tra un blog personale ed un aggregatore di contenuti multimediali.

Per dirla in parole semplici: è l’evoluzione di un diario privato all’interno del quale poter condividere i propri pensieri e le immagini che più ci piacciono.

Trovo interessante il tasso di condivisione dei post che si aggira ad una media di 9 condivisioni per post pubblicato.

Per quanto questo numero sembri piccolo, proviamo a confrontarlo con i social network maggiori in cui ormai la parte organica ha davvero pochissimo spazio rispetto a quella a pagamento.

Se non lo conosci, ti consiglio di farci un salto il prima possibile.

Quora

Quora è stata una delle mie scoperte del 2018.

Inizialmente mi sono chiesto il perché dell’esistenza di un social creato appositamente per porre e per rispondere a domande generali e particolari.

social-network-piu-famosi-quora

Dopo averlo utilizzato per circa un anno intero, posso tranquillamente dirti che Quora è uno dei social migliori per lavorare sul tuo personal brand e per condividere i link dei tuoi articoli.

Difatti potrai scegliere a quali domande rispondere ed il numero di visualizzazioni mensili di ogni risposta si aggira intorno al migliaio ogni singolo mese.

Inoltre l’ho trovato davvero utile per condividere i link dei mei articoli dopo aver risposto in modo specifico a determinate domande, usando i blog post come approfondimento alla risposta stessa.

Quora è certamente uno dei social su cui investire il nostro tempo.

Medium

La parola al centro.

Medium è un social all’interno del quale creare dei piccoli blog all’interno dei quali poter scrivere delle tematiche più importanti per noi.

Da buon copywriter non posso che essere affascinato da questo social che mette le parole al centro di ogni contenuto.

Niente video, niente meme e niente gattini dolci.

Solo testi scritti molto bene che mirano a renderci più chiari determinati argomenti.

Sono convito che anche tu devi dare una chance a Medium non se lo hai ancora fatto.

Conclusioni

Siamo giunti alla fine di questa overview sui social network più famosi.

Sono convinto che molti li conoscerai già e proprio per questo ti invito ad approfondire la conoscenza di quelli che non conosci ancora o che magari hai messo da parte.

Insomma, c’è moltissima scelta online ma il tuo compito è capire quale di questi social faccia davvero al caso tuo.

Dopotutto potrebbe essere una ottima scusa per iniziare a utilizzare il tempo speso sui social in modo costruttivo, non trovi?

Un abbraccio e alla prossima,

Rocco.