HomeNewsUn sondaggio rivela che la SEO è il canale di marketing digitale meno popolare
  • News
  • 01 Feb 2019 (Aggiornamento)

Un sondaggio rivela che la SEO è il canale di marketing digitale meno popolare

Attraverso un recente sondaggio di Clutch, si è scoperto che solo il 44% dei responsabili marketing delle aziende intervistate…

Un sondaggio rivela che la SEO è il canale di marketing digitale meno popolare

Attraverso un recente sondaggio di Clutch, si è scoperto che solo il 44% dei responsabili marketing delle aziende intervistate adottano la SEO per la propria strategia digitale e che i canali di web marketing più popolari sono i Social media, l’Email marketing, l’Advertising Display, il Content marketing.

Secondo il sondaggio, la SEO non è adottata per 2 motivi:

  • richiede tempo per dare risultati
  • i marketers non ne comprendono il funzionamento

È certamente vero che la SEO organica richiede tempo per dare risultati di conversione e che molti marketers non ne comprendono il funzionamento. Tuttavia, è sorprendente che il 56%  del campione affermi di non fare nulla per ottimizzare i contenuti del sito web, per risultato di ricerca.

Il principale obiettivo di marketing dichiarato dal campione d’indagine era aumentare le vendite. È interessante notare che nonostante il traffico sul sito web sia una componente essenziale per l’aumento delle conversioni, ”aumentare il traffico al sito Web” era considerato un obiettivo solo dall’11% del campione in esame.

Molti altri sondaggi negli ultimi anni hanno rilevato che la SEO si colloca tipicamente tra le prime 3 strategie di marketing digitale intraprese dalle piccole e medie imprese. Tuttavia, da un pò di tempo a questa parte, in un ambiente sempre più dominato dalla ricerca mobile e da un volume crescente di annunci “above the fold”, molti marketers sono diventati pessimisti rispetto alla SEO tradizionale.

Nonostante lo scetticismo dei marketers è importante notare che la SEO ha continuato ad evolversi, man mano che le piattaforme e le tecnologie si sono evolute. Oggi nessun SEO che si rispetti si sognerebbe di non includere l’ottimizzazione del sito e dei suoi contenuti per le ricerche svolte dagli utenti con gli assistenti vocali. Indipendentemente da ciò che si pensa, l’ottimizzazione dei dati e dei contenuti del sito web rimane fondamentale per la visibilità in SERP, che è ancora uno tra gli strumenti principali per la scoperta dei contenuti e dell’acquisto conseguente.