HomeCase StudyQuando un semplice BOT si trasforma nel miglior local PR di sempre.

Quando un semplice BOT si trasforma nel miglior local PR di sempre.

In questo nuovissimo case study parleremo dei BOT e di come il loro utilizzo sia fondamentale per la riuscita…

Quando un semplice BOT si trasforma nel miglior local PR di sempre.

In questo nuovissimo case study parleremo dei BOT e di come il loro utilizzo sia fondamentale per la riuscita del 90% dei business online e soprattutto local.

In post scoprirai come l’utilizzo di un BOT abbia portato ben 400 nuovi clienti ad una Enoteca permettendole inoltre di utilizzare questa nuova lista clienti per le attività future.


Ormai l’utilizzo dei BOT sta diventando una costante all’interno del mondo online ed offline ed i gruppi Facebook di Marketers sono diventati una fra le librerie più dinamiche e meglio gestite sui BOT che tu possa trovare sul web.

Ma noi ci siamo spinti ben oltre.

Come sai, non ne abbiamo mai abbastanza e vogliamo sempre offrire il meglio per i nostri “familiari” e proprio per questo motivo, giusto qualche giorno abbiamo lanciato il primo corso sui BOT di casa Marketers.

Sono 10 lezioni fondamentali se vuoi dare un nuovo sprint al tuo business o se vuoi semplicemente aggiungere una skill in più a quelle in tuo possesso.

Trovi il corso a questo link: Creare un BOT con Chatfuel

Il Case Study che stai per leggere viene direttamente dal gruppo Dario Vignali | Marketers.

Se non ne fai ancora parte, ti basterà cliccare sul nome del gruppo per entrare nella famiglia!

Ringraziamo Marco Iacona per aver condiviso con noi la sua esperienza.

[ Case Study BOT ]: Quando un semplice BOT si trasforma nel miglior local PR di sempre.

Avevo promesso di essere più assiduo e quindi rieccomi qui, con un’altro case study Local.

Mettetevi comodi, allacciate ben strette le cinture e si parte!

Cliente di riferimento: Enoteca fascia medio – alta (Vini di altissima qualità e aperitivi gourmet)

Obbiettivo:

  • Lavorare sul brand positioning (local ovviamente), e aumentare il flusso di clienti agli aperitivi.
  • Budget: 150€

Quale procedimento ho seguito?

  • Ho richiesto subito al cliente un pò di materiale fotografico che riguardasse gli aperitivi. (Per facilitargli il compito gli ho mostrato alcune foto di aperitivi per indicargli come farle).
  • Ho preso le 5 migliori foto e le ho sponsorizzate (Obiettivo interazione) per CAP, targettizzando per età, dai 28 anni in sù, e per ambito lavorativo: avvocati e manager.

Grazie a quei 5 post sono riuscito a creare un pubblico personalizzato ed in target con ciò che l’enoteca proponeva.

Come ho integrato il BOT in questa strategia?

  • Ho creato un post in cui davamo un coupon sconto per un aperitivo a chi commentava il post. 
  • Al post ho attaccato il nostro mitico BOT, che dava il coupon su Messenger a tutti coloro che commentavano.
  • Il post è stato sponsorizzato sul pubblico personalizzato con 20€ di budget ( Diluito in 7 giorni).

Risultato?

  • 120 sottoscrittori al BOT
  • 50 circa hanno usufruito del coupon

Ma il bello deve ancora venire!

Avendo consumato già metà del budget disponibile, ho iniziato a scalare la campagna in corso continuando a seguire la strategia che aveva già dato i suoi primi frutti:

  • LookaLike 1% su pubblico personalizzato, foto + obbiettivo interazioni ( per cominciare a scaldare il pubblico) – di nuovo 5 foto con 5€ a foto (3 giorni ognuna).
  • Creiamo nuovo Pubblico personalizzato sulle interazioni ultimi 15 giorni.
  • Sponsorizziamo Nuovamente il post con coupon utilizzato precedentemente per ricevere nuovi commenti e sottoscrittori al bot.

Qual è la vera figata?

Il cliente adesso ha quasi 400 sottoscrittori al BOT, molti dei quali hanno già provato l’aperitivo (sono nuovi clienti effettivi).

I BOT hanno un tasso di apertura dei messaggi vicino al 98%, questo vuol dire che quando tu invii un messaggio o una promo, la leggono praticamente tutti!

Dunque per il proprietario di un negozio si traduce in un valore enorme!

BOT utilizzato: Manychat.

Immaginate che al prossimo evento organizzato gli basterà inviare un messaggio broadcast per invitare istantaneamente 400 persone praticamente già in target e soprattutto FEDELI al brand in questione!

Insomma un investimento straordinario per qualsiasi commerciante.

Se fino ad oggi pensavi che i BOT fossero solo uno strumento da BIG BRAND, spero che adesso le tue idee si siano chiarite un bel pò!