HomeNewsI 9 maggiori problemi che i giovani social media marketer si trovano ad affrontare
  • News
  • 09 Gen 2019 (Aggiornamento)

I 9 maggiori problemi che i giovani social media marketer si trovano ad affrontare

Per la maggior parte dei miliardi di persone che usano le applicazioni di social media per tenersi in contatto…

I 9 maggiori problemi che i giovani social media marketer si trovano ad affrontare

Per la maggior parte dei miliardi di persone che usano le applicazioni di social media per tenersi in contatto con amici e familiari, il marketing online potrebbe sembrare un lavoro abbastanza facile.

Il lavoro del social media marketer non è così facile come sembra

Ma non lo è. Tanto che parecchi Millennial, pur essendo nati con in mano ogni tipo di device ed avere molta dimestichezza con il web, appena hanno provato ad intraprendere la carriera di social media marketer hanno fallito, nonostante le richieste di questo genere di esperti siano in continuo aumento.

Quali sono i 9 maggiori problemi che un giovane social media markets deve affrontare e risolvere

Sapere da dove iniziare: è il tuo primo giorno di lavoro. Grande. Quindi, da dove inizi? Se sei il nuovo dipendente di una grande squadra, probabilmente riceverai formazione e direzione dai tuoi superiori, ma per un’attività di piccole o medie dimensioni potresti avere un’autonomia significativamente maggiore fin dall’inizio. Quell’autonomia può essere un buon punto di partenza, se sai da dove partire.

Allineamento con il linguaggio del brand: la prima cosa che devi fare è studiare il linguaggio del brand che sei stato chiamato a rappresentare. Puoi essere abituato ad aggiornare i tuoi account personali ogni giorno inventando dozzine di nuovi post, ma non puoi utilizzare il tuo linguaggio personale per la società che ti ha assunto. Ci vuole tempo e attenzione per adattare il tuo linguaggio sui social, al pubblico e agli obiettivi della tua azienda.

Interruzioni nella vita quotidiana: devi imparare a essere sempre reperibile, perché gestire il social media marketing di un’azienda significa essere disponibili a monitorare e rispondere alle richieste dei clienti durante tutto il giorno ed anche durante le ore libere. Le aziende più grandi potrebbero essere in grado di supportare più membri del team, con una chiara gerarchia di ore e persone da dedicare al servizio clienti. Per quelle più piccole no e potresti essere interrotto anche nelle ore libere da emergenze e post che richiedono una risposta immediata. Nel corso del tempo ciò può creare stress, e per la buona resa del tuo lavoro devi imparare a gestirlo

Coordinamento con gli altri: se lavori come parte di un team potresti avere difficoltà ad adeguarti al coordinamento e all’organizzazione del lavoro che troverai. I team dei social media devono fare brainstorming spesso insieme, devono confrontare le loro idee, scrivere insieme, dipendere l’uno dall’altro. Se sei appena entrato nel processo potresti commettere errori derivanti dalle procedure che per gli altri sono già standardizzate, e per te no. Quindi, chiedi sempre verifiche se hai dubbi su qualcosa.

Budgeting: spenderai una quantità considerevole di budget sia in termini di tempo, sia in termini di soldi. Potresti avere difficoltà a capire quali devono essere le tue decisioni e questo potrebbe diventare stressante e improduttivo.

Targeting: anche il targeting può anche essere un problema per i giovani social media marketer spesso abituati a perseguire più la quantità, piuttosto che la qualità. Ma tutti i marketers sanno che è meglio scrivere post che puntino uno specifico target e che si adattino agli obiettivi dell’azienda. Per questo lavoro non servono annunci e post mirati ad una rete ampia, perché ne riducono la pertinenza e li rendono improduttivi.

Piani della crescita: non è raro che con l’arrivo di nuovi social media marketer l’azienda veda un picco di crescita di engagement, specialmente se prima non c’era alcuna squadra social in azione. Tuttavia, ogni picco raramente sostiene la tendenza di crescita continua e i trucchi e le strategie di ogni social media marketer devono essere mirati a raggiungere e superare quel livello. Ma per far questo ci vuole fantasia e capacità di elaborare strategie guidate dai risultati, due qualità che scarseggiano tra i dilettanti.

Risultati misurabili: tutto nei social media deve essere legato a un risultato misurabile in termini di obiettivi. E non importa quanti followers hai. I giovani social media marketer spesso sono più attratti dalla vanità, come il conteggio dei follower, piuttosto che dalle misurazioni basate sui tassi di conversione e ritorno sull’investimento.

Concorrenza: non sei l’unico social media marketer in circolazione. L’intera generazione Millennial ha una notevole esperienza con le piattaforme di social media. Sostenere la competizione può essere la tua più grande sfida, poiché rappresenta una minaccia sempre attiva per la tua posizione. La necessità pressante è quella di continuare a migliorare e aggiornarsi anche dopo il periodo di prova.

E’ la carriera giusta per te?

Il segreto per essere un social marketer di successo non è evitare problemi, ma essere in grado di anticipare il loro arrivo e trovare le soluzioni con la qualità e l’attenzione per il tuo lavoro. Se accetti questa sfida, questa carriera potrebbe essere buona per te.