HomeNewsPinterest: ricavi salgono del 62%, raggiunti 300 milioni di utenti attivi

Pinterest: ricavi salgono del 62%, raggiunti 300 milioni di utenti attivi

Pinterest pubblica il report del secondo trimestre 2019, registrando un incremento di ricavi e di utenti attivi. Ecco i dati!

Pinterest: ricavi salgono del 62%, raggiunti 300 milioni di utenti attivi

Quick links

Pinterest ha condiviso i risultati dell’ultimo trimestre (terminato il 30 giugno di quest’anno) relativi alle variazioni di ricavi e al numero di utenti attivi al mese.

Il report completo è disponibile al seguente link, ma vediamo comunque di illustrare i punti fondamentali dei risultati positivi raggiunti da Pinterest in questi mesi.

Ricavi in crescita del 62%

Nel periodo tra aprile, maggio e giugno, Pinterest ha generato ricavi per un totale di 261 milioni di dollari. Il 62% in più rispetto al trimestre precedente.

Di questi, 238 milioni di dollari provengono dagli Stati Uniti.

Nonostante il dato incoraggiante, sono anche state riportate perdite pari a 1,16 miliardi di dollari, dovute – come dichiarato – alle spese per le azioni vincolate distribuite in occasione della IPO (Initial Public Offer) della compagnia.

Pinterest ricavi q2 2019

300 milioni di utenti attivi ogni mese

Un altro dato di indubbia importanza è quello relativo al numero di utenti attivi mensilmente. Rispetto al primo trimestre, sono stati registrati 9 milioni di utenti attivi al mese in più, arrivando così a toccare il tetto dei 300 milioni di utenti.

Di questi, 85 milioni sono localizzati in territorio statunitense.

Pinterest utenti attivi al mese

Todd Morgenfeld, CFO di Pinterest, ha dichiarato che l’azienda è molto incoraggiata dalla crescita riscontrata a livello internazionale.

Durante il trimestre, abbiamo reso Pinterest più personale migliorando le raccomandazioni e più utile, aggiungendo più contenuti video e prodotti acquistabili“.

A tal proposito, avevamo visto pochi giorni fa l’importante aggiornamento di Pinterest con l’introduzione di una sezione shopping nel feed.

Conclusioni

Pinterest è una piattaforma ancora sottoutilizzata in Italia e, forse, nel resto del mondo (eccezione fatta per gli Stati Uniti).

Tuttavia, questo potrebbe essere il periodo migliore per iniziare ad investire anche su Pinterest come canale di advertising e acquisizione.

Per concludere, riportiamo un passaggio chiave del report pubblicato:

Aiutare i business ad avere successo continua ad essere una nostra priorità. Nel secondo trimestre, abbiamo fatto progressi su diversi fronti, tra cui l’internazionalizzazione della nostra piattaforma di ads, semplificando il nostro sistema di advertising per imprese più piccole e migliorando la capacità degli advertiser di misurare l’efficacia della loro spesa in ad“.

Come sempre, fammi sapere cosa ne pensi nei commenti!