HomeNewsIn arrivo due nuove funzioni per aziende su Facebook e Instagram

In arrivo due nuove funzioni per aziende su Facebook e Instagram

Due interessanti novità coinvolgeranno le aziende che usano Facebook e Instagram. Vediamo di cosa si tratta.

In arrivo due nuove funzioni per aziende su Facebook e Instagram

Quick links

Periodo di continue novità in casa Zuckerberg. Ancora una volta, il team di Menlo Park annuncia futuri aggiornamenti per le piattaforme che ormai da tempo dominano la scena Social: Facebook e Instagram.

Partiamo subito con la news.

I DM di Instagram disponibili anche da Facebook

Avevamo già visto nell’articolo dedicato ai DM Instagram come il team di sviluppo avesse anticipato l’intenzione di rendere disponibile i DM (acronimo di “Direct Message”) anche nella versione Desktop del Social.

Ora, viene annunciata un’altra piccola novità che coinvolge proprio i messaggi privati di Instagram.

A breve, sarà possibile rispondere ai DM inviati da utenti su Instagram direttamente dall’Inbox della propria pagina Facebook.

L’obiettivo è rendere più facile, per chi gestisce profili e pagine aziendali, interfacciarsi con gli utenti attraverso le due piattaforme.

Le cifre riportate da Facebook parlano da sole: su Instagram sono 150 milioni le persone che ogni mese scambiano messaggi in privato con aziende, mentre su Messenger si arriva a 10 miliardi di messaggi mandati mensilmente tra utenti e business.

Purtroppo, la nuova funzione sarà disponibile nelle prossime settimane solo negli Stati Uniti e in Brasile. Speriamo comunque che venga resa disponibile quanto prima anche nel nostro Paese.

Maggiore presenza delle Pagine nei gruppi Facebook

Come sappiamo, le Pagine hanno già la possibilità di creare gruppi su Facebook e creare le proprie community.

A breve, le Pagine potranno incrementare la loro presenza all’interno dei gruppi prendendo parte alle discussioni tra utenti.

Non vengono date molte altre informazioni al riguardo, ma è sicuramente opportuno restare in attesa di nuovi aggiornamenti.

Per saperne di più, puoi dare un’occhiata al comunicato pubblicato in occasione del Facebook Communities Summit.