HomeNewsInstagram è il miglior investimento pubblicitario per il 2019 
  • News
  • 30 Gen 2019 (Aggiornamento)

Instagram è il miglior investimento pubblicitario per il 2019 

Una ricerca internazionale ha analizzato l’andamento di cost-per-click (CPC), cost-per-impression (CPM) e click-through rate (CTR) delle principali piattaforme social. Instagram è la migliore.

Instagram è il miglior investimento pubblicitario per il 2019 

Abbiamo già detto del trend dell’advertising e della spesa per il content marketing nel 2019 e che tra i canali migliori per l’investimento ADS, Instagram si piazza al primo posto. Ma adesso, grazie ad un report della società AdStage ci sono conferme positive anche per i costi della pubblicità IG. 

In pratica, il report conferma che rispetto al trimestre precedente, i costi per click CPC su Instagram hanno visto un decremento di -21% e quelli per Impression CPM di un -19%. 

Il rovescio della medaglia positivo è un click through rate CTR aumentato dell’8.9% per trimestre e un +150% durante tutto l’anno.

Con un aumento della copertura e un minore costo delle ADS, Instagram non può che piazzarsi al primo posto per investimento pubblicitario, perché è il social network che attualmente possiede le condizioni migliori per gli investimenti delle aziende. Non per nulla Instagram  ha il miglior business ADV tra i social più popolari, già in aumento del 177% anno dopo anno, secondo il report di luglio di Merkle. 

I Trend di Facebook, Twitter e LinkedIn rispetto a Instagram e all’investimento in ADS

Sappiamo già che Facebook soffre del calo di engagement e dell’attività svolta sulla piattaforma social che mantiene, comunque, la più numerosa platea di utenti registrati. Ma il calo riguarda anche altri parametri. Per esempio, durante l’anno l’aumento dell’investimento ADS è stato di solo il 40%, mentre il costo CPC registra un +27%. È vero che il costo delle Impression CPM è calato del 15%, ma anche il CTR è calato del 35%. Tradotto vuol dire che le aziende pagano di più, per avere meno engagement. Sono percentuali che riguardano di più le ADS su News Feed, mentre le performance di quelle su Messanger e le Audience Network si mantengono ad un livello leggermente migliore, con CPC in calo e CTR in aumento.

Twitter e LinkedIn

Il trend delle ADS di Twitter e LinkedIn sono in calo per le percentuali di Costo per click, CPC, e Costo per Impression, CPM, mentre aumenta il CTR di un +23% per il CPC e di +26% per il CPM. Per LinkedIn il costo per click si è attestato a quota 3,77$, mentre il CTR è aumentato di +73% nell’ultimo anno, confermando la piattaforma come uno strumento di buon investimento per le aziende.

Viste le percentuali vale ancora la pena investire su Facebook? 

Si, vale ancora la pena. Anche se sappiamo che l’attività e le interazioni tra utenti sono in calo, Facebook resta ancora la piattaforma più popolata del mondo e, inoltre, il trend intrapreso ultimamente dal Menlo Park è quello della progressiva verticalizzazione. Ciò significa che il Target sarà sempre più preciso e selettivo, proprio come su Instagram. Semmai, sarà conveniente ponderare l’investimento sulle piattaforme, Facebook e Instagram da un alto, Twitter e LinkedIn dall’altro, e sulla base dei risultati delle tue campagne fin qui svolte variare la quota di investimento invertendo l’ordine dei fattori sulle prime due. Investi di più su Instagram, un pò meno e con più oculatezza su Facebook.