HomeWeb marketingContent MarketingImmagini creative commons: dove trovare foto senza copyright

Immagini creative commons: dove trovare foto senza copyright

In questo post vediamo come puoi sfruttare Google per scaricare immagini Creative Commons gratis e senza rischi legati al copyright.

Immagini creative commons: dove trovare foto senza copyright

Quick links

Le immagini Creative Commons sono una salvezza, se sei un blogger o un marketer all’inizio del tuo percorso.

Fai caso al tipo di contenuti con cui interagisci più spesso.

Sicuramente sono contenuti che trovi divertenti oppure che ti insegnano qualcosa di utile nella tua vita quotidiana.

Ma c’è un altro motivo, meno evidente, che ti porta a soffermarti su quei contenuti invece che su altri.

Parlo dell’estetica.

L’aspetto di un contenuto è fondamentale per attirare l’attenzione e non solo.

Secondo recenti studi, dopo 3 giorni ricordiamo 55 volte meglio un’informazione se a essa era legata un’immagine d’impatto.

Il punto è che l’occhio vuole la sua parte.

Capisci che intendo?

Per un copywriter è fondamentale saper scegliere le giuste foto per enfatizzare al massimo i contenuti che vuole diffondere.

Ma lo sai benissimo: trovare immagini ad alta risoluzione gratis è spesso davvero complicato.

Così come sono complicate le normative sul copyright.

Il rischio, se sei alle prime armi, è ritrovarti presto a pagare una multa da migliaia di euro per aver violato il diritto d’autore.

Ecco perché dovresti leggere questo post.

Parleremo insieme di alcuni argomenti che dovresti conoscere e riceverai dei consigli davvero preziosi:

  • Cosa sono le licenze Creative Commons (e come funziona)
  • Come si cercano immagini creative commons usando Google
  • Dove puoi trovare altre immagini gratis senza copyright.

Sei pronto?

Inizia a leggere ora.

In cosa consiste la licenza Creative Commons?

Le licenze Creative Commons sono delle licenze di diritto d’autore che si basano sul principio di “alcuni diritti riservati”.

Creative Commons, in poche parole, è una via di mezzo tra copyright (“tutti i diritti riservati”) e public domain (“nessun diritto riservato”).

L’autore può decidere di concedere alcune libertà ai fruitori della sua opera, a patto che vengano rispettate alcune condizioni.

Le libertà sono 2:

  • Condividere: tutte i tipi di licenza ti permettono di copiare e distribuire l’opera che ti interessa
  • Rielaborare: alcune licenze ti permettono anche di modificarla.

Le condizioni per l’utilizzo dell’opera, invece, sono 4:

creative commons condizioni

Dalla combinazione di queste condizioni sono state elaborate 6 tipi di licenze Creative Commons:

  1. Attribuzione (CC BY)
  2. Attribuzione + Condividi allo stesso modo (CC BY-SA)
  3. Attribuzione + Non commerciale (CC BY-NC)
  4. Attribuzione + Non commerciale + Condividi allo stesso modo (CC BY-NC-SA)
  5. Attribuzione + Non opere derivate (CC BY-ND)
  6. Attribuzione + Non commerciale + Non opere derivate (CC BY-NC-ND).

La licenza CC0

Il protocollo CC0 (CC Zero) è uno strumento per rinunciare al copyright sulla propria opera in tutto il mondo.

Sul sito di Creative Commons è spiegato come si possono utilizzare le immagini CC0:

“Puoi copiare, modificare, distribuire ed utilizzare l’opera, anche per fini commerciali, senza chiedere alcun permesso”.

In sintesi, queste immagini sono di pubblico dominio e puoi usarle come preferisci.

L’attribuzione all’autore non è obbligatoria, ma di solito è apprezzata.

Ora, però, il punto è un altro.

Si possono usare tutte le immagine scaricate dal web?

Potresti pensare che qualunque immagine disponibile in rete sia utilizzabile liberamente.

Ti sbagli.

Non tutte quelle che trovi online sono immagini gratis senza copyright.

Anche Google, quando cerchi un’immagine, te lo ricorda:

copyright immagini google

Questo avviso compare ogni volta che apri una foto trovata su Google Immagini.

Cosa vuol dire?

In poche parole, se usassi un’immagine protetta da copyright senza permesso, rischieresti di dover pagare un risarcimento al legittimo proprietario dei diritti d’autore.

Puoi evitarlo, molto semplicemente, proprio grazie agli strumenti di Google.

Adesso vediamo come.

Come trovare immagini Creative Commons con Google

Te lo ripeto.

Non puoi usare tutte le immagini che trovi su Google Immagini, ma alcune sì – ovviamente citando la fonte.

Come si fa a capire quale puoi utilizzare?

Puoi cercare i contenuti soggetti a licenza Creative Commons o indicati come di dominio pubblico.

Ti basta usare la funzione Ricerca immagini avanzata:

Cliccando sul menù a tendina “diritti di utilizzo” avrai queste opzioni:

In sintesi, ci sono 3 tipi di diritto di utilizzo:

  1. liberamente utilizzabili o condivisibili
  2. liberamente utilizzabili, condivisibili o modificabili
  3. a scopo commerciale.

I migliori 3 siti per scaricare immagini creative commons

Se su Google Immagini non hai trovato ciò che ti serve, esistono diverse alternative.

Sto per consigliarti 3 siti dove puoi scaricare immagini gratis per i tuoi progetti (blog, ebook, email marketing…).

Eccoli:

Pixabay.

Pixabay è la più grande delle librerie immagini free disponibili su internet: ci trovi più di 1,6 milioni di foto e video.

Ti basta cercare l’immagine che ti serve. Il download è gratuito e, sotto il bottoncino verde per scaricare, trovi anche la licenza:

pixabay immagini senza copyright

Unsplash.

Tutte le foto che trovi su Unsplah possono essere usate gratis, sia per utilizzi commerciali che non-commerciali.

 

Citare la fonte non è obbligatorio, ma, come è spiegato sul sito, “è apprezzato quando è possibile”.

CC Search è un motore di ricerca per contenuti liberi da copyright, lanciato nel 2017 da Creative Commons.

La ricerca viene effettuata sui database di Flickr, Behance, New York Public Library, 500px e diversi altri siti web.

Tra le opzioni disponibili c’è quella di filtrare i risultati secondo la licenza d’uso (CC0, BY, BY-SA…).

immagini creative commons ccsearch

Conclusioni

In questo post abbiamo visto come puoi scegliere e utilizzare le immagini che trovi su internet.

Quando cerchi foto per post o blog non dimenticare quello che ti ho detto:

  • Non puoi usare tutte le immagini che scarichi online
  • Devi controllare ogni volta la licenza Creative Commons delle foto che trovi.

Tutto chiaro?

Lascia un commento per condividere altri siti utili per scaricare immagini gratis e senza copyright 🙂