HomeWeb marketingContent MarketingGuadagnare scrivendo, se la scrittura creativa non basta

Guadagnare scrivendo, se la scrittura creativa non basta

Sì, puoi guadagnare online scrivendo. Se sei cresciuto riempiendo i quaderni di racconti brevi, poesie, romanzi e idee su romanzi,…

Guadagnare scrivendo, se la scrittura creativa non basta

Quick links

Sì, puoi guadagnare online scrivendo.

Se sei cresciuto riempiendo i quaderni di racconti brevi, poesie, romanzi e idee su romanzi, c’è una notizia per te: la scrittura creativa può aiutarti a pagare le bollette.

Forse non lo sai, ma ci sono decine di aziende che ti stanno cercando.

Lì fuori c’è bisogno di creativi professionisti che sappiano come diffondere idee e ispirare altre persone – sia che tu debba vendere un prodotto o lottare per una causa sociale.

E sai qual è il mezzo più potente per raggiungere questi obiettivi?

Lo storytelling.

In questo post andremo a vedere come puoi diventare uno scrittore professionista, evitando alcuni errori comuni.

1. Creati una vetrina da “content marketing pro”

Chi ha bisogno di contenuti per il proprio brand ricerca persone che scrivano bene e che sappiano comunicare un’idea in modo semplice e diretto.

Quando parlo di “contenuti” mi riferisco a:

Ora, se hai sempre scritto storie oppure se sei un giornalista, tutto questo dovrebbe essere il tuo pane quotidiano.

Tuttavia devi fare alcuni passi in avanti:

  • Crea un tuo blog. Metterti in competizione su un portale per scrittori freelance può essere molto complicato. Avere uno spazio tutto tuo, dove dimostrare quello che sai fare e quello che hai fatto, è molto meglio.
  • Sviluppa le tue conoscenze di content marketing (e scrivine). Non smettere di imparare, non è un modo di dire. Nel mondo digital le innovazioni si rincorrono: aprire un blog ti aiuta a stargli dietro. Crea un portfolio per copywriter in modo attrarre i clienti ideali per il tuo business.
  • Fatti pagare per post, non per parola. Un pittore si fa pagare per pennellata? Ovviamente no. È vero, chiunque può dare pennellate, ma pochi riescono a completare un quadro. Allo stesso modo, sebbene tutti possano scrivere, solo tu sai i “segreti del mestiere” per creare storie affascinanti.

2. Impara l’arte (e la scienza) del copywriting

Sì, il copywriting è sia arte che scienza: è un mix tra la conoscenza profonda del funzionamento della mente umana e l’abilità di essere un bravo storyteller.

È un campo che devi assolutamente esplorare nel caso in cui volessi vivere di scrittura.

Il copywriter è un figura centrale in tutti i business, soprattutto in un’epoca come questa, in cui la pubblicità è diventata alla portata di molte più realtà.

Alcune delle cose che può fare per un’azienda?

  • Creare community. Le parole hanno l’incredibile potere di raccogliere persone intorno a chi parla. Tienilo sempre presente: il tuo obiettivo deve essere posizionare il brand come un “amico del cliente”.
  • Diffondere valori. Simon Sinek, autore di “Start With Why”, spiega che quello che distingue le grandi aziende è avere un “perché” – una causa, una credenza, un obiettivo – che giustifica il loro operato. Comunicarlo in modo corretto può fare davvero la differenza.
  • Delineare un sistema di credenze. Ciascuno di noi ha una serie di valori, idee, obiettivi che influenzano le nostre scelte. Riuscire a creare un sistema di credenze proprio è decisivo per distinguerti dalla massa. Guarda questo video per saperne di più.

Se vuoi imparare strategie avanzate di copywriting e diventare un esperto, dai un’occhiata a Copymastery, il corso più completo in italiano in materia.

3. Comportati da esperto, fatti pagare da esperto

Molto spesso, nei gruppi Facebook, si trovano domande come: “Quanto dovrei chiedere per un post da [numero] parole?”

Non esiste una risposta.

Ci sono diverse variabili da considerare. Moltissimo dipende dalle tue conoscenze e, sopratutto, dalla tua esperienza.

Tuttavia, possiamo cercare di fissare alcune regole:

  • Non svenderti. Il prezzo è un fattore determinante nelle nostre decisioni. Siamo abituati a credere che un prezzo alto sia giustificato dall’alta qualità del prodotto. Ecco, allo stesso modo, chiedere troppo poco per il tuo lavoro ti qualificherà come un pessimo copywriter. Trova il giusto equilibrio.
  • Fatti pagare per post, non per parola. Lo ripetiamo, nel caso fosse poco chiaro. Pensa, con un post su Facebook da 200 parole potresti generare più conversioni che con un lungo articolo da 1500 parole. Perché farti pagare meno?
  • Porta risultati. Alla fine tutto si riduce a questo: la tua autorevolezza aumenta con i l’aumentare dei risultati. Mostra quello che fai, ma soprattutto dimostra quali sono i benefici che puoi portare all’azienda. Non c’è miglior pubblicità.

Certo, ora starai pensando:

Sono all’inizio del mio percorso. Non guadagnerò niente?.

Pensala così, quando hai meno lavoro hai più tempo per investire in te stesso: sfrutta quell’ora libera per aumentare le tue conoscenze.

Può essere più conveniente rifiutare un lavoretto da pochi euro e continuare a imparare.

Sperimenta, sbaglia, riprova.

Diventare un esperto è un processo lungo, che richiede studio e applicazione. Tutti possono scrivere, pochi possono diventare scrittori.