HomeNewsGoogle Ads eliminerà la metrica “Posizione Media” il 30 settembre

Google Ads eliminerà la metrica “Posizione Media” il 30 settembre

Google Ads non utilizzerà più la metrica "Posizione Media". Al suo posto, potremo usare due nuove metriche più utili.

Google Ads eliminerà la metrica “Posizione Media” il 30 settembre

Quick links

Google ha annunciato con un comunicato pubblicato sulla piattaforma Google Ads Help che la metrica “posizione media” sarà oscurata a partire dal 30 settembre di quest’anno.

Ecco la novità.

Via la posizione media: cosa cambia?

Sempre a partire dal 30 settembre 2019, in seguito dell’aggiornamento annunciato, scompariranno:

  • Regole che sfruttano la posizione media.
  • Colonne personalizzate che usano la posizione media.
  • Rapporti salvati che utilizzano filtri con la posizione media.
  • Filtri salvati con la posizione media.

Inoltre, Google consiglia di revisionare eventuali script che fanno uso della posizione media, per evitare futuri malfunzionamenti.

La posizione media, infine, sarà eliminata anche da:

  • Set di colonne salvate.
  • Report salvati che usano la posizione media senza filtro.
  • Scorecards che utilizzano la posizione media nelle dashboard.

Perché la posizione media scomparirà?

Google aveva anticipato già a febbraio che la posizione media sarebbe stata gradualmente accantonata, a favore di metriche più utili per gli advertiser.

Le metriche in questione sono absolute top impressiontop impression, che descriveranno:

  • Quale percentuale di ads appare nel top della pagina (le prime posizioni paid della SERP).
  • Quale percentuale di ads appare nella absolute top della pagina (la prima posizione in assoluto).

Secondo Google, tali metriche forniranno informazioni molto più rilevanti per comprendere l’andamento di una campagna.

Se utilizzi Google Ads professionalmente, potrebbe interessarti sapere che da ora sarà più semplice la gestione di account multipli sulla piattaforma.