HomeNewsLe ADS di Facebook si vedranno anche sui gruppi e nei risultati interni della search.
  • News
  • 30 Gen 2019 (Aggiornamento)

Le ADS di Facebook si vedranno anche sui gruppi e nei risultati interni della search.

Sfrutta l'innovazione introdotta da Facebook. Le ADS posizionate anche nei Gruppi e, sopratutto, come risultato della search interna

Le ADS di Facebook si vedranno anche sui gruppi e nei risultati interni della search.

Ultimamente Facebook sta emettendo a ciclo continuo nuovi aggiornamenti in piattaforma. L’ultimo è il posizionamento per le Ads nei Gruppi Facebook e come risultato dell’attività dell’utente nella barra di ricerca interna. Ricordo di sfuggita che i posizionamenti attuali sono quello sul feed, messanger, stories, colonna destra + l’account Instagram collegato. Che il social più famoso al mondo abbia bisogno di restyling e innovazione non è un segreto per nessuno. Cosa in effetti vuole diventare, non si capisce ancora bene.

Le ADS di Facebook in search trasformano il social più famoso in un motore di ricerca

Un’innovazione di questo genere è esplosiva per chi fa di Facebook uno strumento privilegiato di Advertising, praticamente tutti coloro che si occupano di web marketing. Ma attenzione, al momento i nuovi posizionamenti sono ancora in roll out, quindi non si vedono ancora nell’Ads Manager.

A prescindere dal fatto che il posizionamento pare non possa essere ancora fatto per gruppi specifici (del resto non si può fare nemmeno per pagine specifiche), ma solo per target (che è già una buona cosa), la domanda è se con il potenziamento dell’ADS e della funzione”search and discover”, Facebook abbia deciso di trasformarsi sempre di più in un vero motore di ricerca. Pare di si, anche se non bisogna dimenticare alcune osservazioni. Per esempio, quella che l’intento di Zuckerberg è sempre quello di tenere l’utente dentro la piattaforma. Tutte le precedenti innovazioni sono state pensate nel perseguimento di quest’obiettivo, con successo. 

Facciamo un esempio. Se cerco dentro Facebook, cosa che gli utenti fanno sempre più frequentemente, “ristorante a base di carne a …” la risposta in local search è il “ristorante a base di carne” più vicino alla posizione rilevata, meglio posizionato, con più advertising ecc. Del resto, se la previsione per l’Advertising di Amazon per il 2019 è di 4,6 miliardi di dollari in aumento del 15-20% rispetto al 2018, come puoi leggere in modo approfondito su questo post, perché anche Facebook non dovrebbe investire nel potenziamento dei suoi strumenti ADS?

Un’innovazione di questo genere potrebbe essere in grado di far tornare sulla piattaforma centinaia di migliaia di utenti, la cui fuga dal social è il vero problema attuale di Facebook, in Europa e negli Stati Uniti. Quest’innovazione è forse l’ennesimo tentativo di trasformare Facebook in qualcosa di più utile e immediato, determinando un notevole cambiamento nel panorama dei Social Network e nelle abitudini degli utenti. Niente resta uguale a se stesso per sempre.

L’innovazione di Facebook nelle ADS apre un’infinità di altre considerazioni. Per esempio, è probabile che in futuro si possa sfruttare anche il posizionamento ADS su Alexa e Google home. Non a caso gli assistenti vocali proprietari delle piattaforme ADS meglio funzionanti attualmente, Google e Amazon.

Stiamo entrando in una fase di rinnovata innovazione degli strumenti digitali e penso che avremo ancora molte cose di cui scrivere.