HomeWeb marketingSocial Media MarketingEngagement su Instagram: come aumentare il numero di commenti?

Engagement su Instagram: come aumentare il numero di commenti?

Come puoi utilizzare le domande per aumentare i commenti sotto ogni tuo post? In questo articolo ti mostro il modo migliore!

Engagement su Instagram: come aumentare il numero di commenti?

Quick links

Nuovo post, nuova strategia!

Come ormai avrai capito, sto condividendo con te tutte le tecniche migliori per trasformare il tuo Profilo Instagram in un vero Profilo di successo.

Quindi se non avessi ancora letto tutti i post, ti consiglio di rivedere tutti quelli dedicati al tema Instagram!

Infatti, nell’ultimo post abbiamo parlato di quanto una caption realizzata in modo originale e fuori dagli schemi possa diventare fondamentale per emergere all’interno del Feed dei tuoi Follower.

In questo post torneremo in parte sull’argomento, ma osservandolo in modo più pratico che teorico.

Mettiti comodo, in fondo sai già come mi piace immaginarti mentre leggi i miei post, quindi conosci già le regole.

Ti poni mai delle domande?

Quando si parla di Web Marketing dentro o fuori da Instagram, la prima cosa da fare è porsi delle domande.

Proprio così.

Capita anche te di porti delle domande sul perché il tuo pubblico non interagisca così tanto con i tuoi post?

In fondo, sono foto magnifiche, ricche di particolari, con un layout veramente da paura ed una definizione millimetrica che fai invidia anche a Canon, Nikon e Sony.

Eppure, i commenti che ricevi sono sempre meno di quelli che ti aspetti.

Non è così?

Purtroppo, quando si parla di engagement su Instagram o di semplici interazioni, siamo soliti seguire delle guide già pronte, sperando che valgano anche per noi.

In realtà non è mai tutto così come immaginiamo.

Siamo convinti che le strade tracciate da altri, possano tranquillamente ospitare anche il nostro percorso, per poi trovarci disorientati nel bel mezzo della strada.

La verità è che possiamo sicuramente prendere spunto dalle storie di altri, ma dobbiamo anche avere la consapevolezza di pensare che il nostro percorso sia differente da quello di un altro e che quindi, non possiamo copiarne tutti i passi.

Proprio per questo motivo ti chiedo nuovamente:

Ti poni mai delle domande?

Ti sei mai chiesto il perché dei pochi commenti?

Ti sei mai chiesto perché i commenti che ricevi spesso non hanno nulla a che vedere con il tuo post?

Continua a leggere, perché nelle prossime righe risponderò a tutte queste domande in un modo che non immagini.

Perché il mio engagement è così basso?

Questa è una domanda che mi chiedono spesso ed in tantissimi.

Le risposte sono molteplici, ma per adesso mi concentrerò alla sola risposta che deve stare all’interno di questo post.

Probabilmente non ricevi molti commenti perché non poni i tuoi utenti nell’ottica di rispondere ad una domanda.

Proprio così.

Adesso capisci perché ti ho fatto quella domanda qualche riga fa?

Ogni domanda, non è altro che una risposta in potenza (per i filosofi, questa cosa dell’atto e della potenza mi ha stregato già al liceo).

Mi spiego meglio.

Ogni domanda che poni al tuo pubblico, contiene già una risposta.

È quasi naturale.

Insomma, quante volte avrai avuto l’istinto di rispondere ad una domanda prima ancora che fosse conclusa?

Hai perso il conto delle volte in cui è successo, lo so.

Adesso devi utilizzare questa tecnica al contrario, mettendo il tuo pubblico nella condizione di rispondere ad una domanda che tu devi fare!

In questo modo, ogni utente che leggerà la tua caption, si sentirà quasi in dovere di rispondere e quindi di commentare il tuo post.

Non so se hai mai visto la cosa da questo punto di vista, ma ti assicuro che stimolare il tuo pubblico in questo modo, porterà grandi vantaggi e nelle prossime righe ti spiegherò anche il perché questa tecnica funzioni il 99% delle volte e soprattutto, ti mostrerò alcune domande classiche che non lasciano scampo a nessuno.

Quali domande devi porre al tuo pubblico?

Questa è la parte più interessante di tutto il post: parliamo di pratica!

Immagina di aver appena postato una foto nella quale racconti del tuo ultimo viaggio.

Magari alla fine della tua caption nella quale racconti la tua esperienza potresti chiedere al tuo pubblico un parere sulla città o se magari l’hanno visitata già o se hanno in programma di farlo.

Puoi chiedere loro cosa ne pensano del piatto tipico che hai mangiato, della stanza in cui hai passato la vacanza o dell’hotel che hai prenotato.

Potresti chiedere se qualcuno ci sia già stato e se abbia dei consigli da darti su cosa visitare.

Devi stimolare in ogni parte del tuo pubblico la voglia di rispondere ad una domanda ben precisa.

Altro esempio.

Hai acquistato un prodotto X.

Cosa c’è di meglio di chiedere al tuo pubblico cosa ne pensa o se ha già provato il prodotto.

Magari potresti chiedere in che modo lo utilizza e quali risultati ha avuto.

Potresti addirittura chiedere dove l’abbia comprato e perché.

Il vero segreto sta tutto qui: devi porre domande alle quali le persone vogliano rispondere.

Questa è una tecnica così potente che ti pentirai di non averla utilizzata prima d’ora.

Ovviamente, dimmi quali risultati hai avuto!

Conclusioni

In questo post abbiamo visto come aumentare l’engagement su Instagram utilizzando il potere delle domande in modo consapevole, dandoci la possibilità di rendere il rapporto con il nostro pubblico più interattivo e diretto.

Per questo post è tutto. Spero ti sia stato utile!

Come sempre, per non perderti nessuna di queste tecniche, ti invito ad utilizzare la tua migliore mail ed iscriverti agli aggiornamenti ed inoltre a prendere parte al Gruppo Facebook di Instadvanced dove ogni giorno, influencer, liberi professionisti ed imprenditori si scambiano idee, pareri e strategie per crescere in modo esponenziale su Instagram!

Noi, ci leggiamo alla prossima!