HomeWeb marketingSocial Media MarketingSfruttare i social media per distruggere il tuo brand [Ecco come non farlo]

Sfruttare i social media per distruggere il tuo brand [Ecco come non farlo]

In questo articolo scoprirai cosa vuol dire fare un uso consapevole delle piattaforme social ed in che modo possono…

Sfruttare i social media per distruggere il tuo brand [Ecco come non farlo]

Quick links

In questo articolo scoprirai cosa vuol dire fare un uso consapevole delle piattaforme social ed in che modo possono essere un danno per la tua attività.

Aprire-un-canale-social-per-rovinarti-l'attività

Su quale social network vale la pena investire per promuoversi? Ma che domanda! Su tutti, ovviamente. O forse non è proprio così?

Uno, nessuno e centomila

Con questo pirandelliano <H2> parte la nostra scoperta del mondo dei social e di quali piattaforme sia necessario tenere in considerazione per promuoversi su Internet.

Quante volte hai sentito la frase “Ma come, non sei su Facebook? Devi aprire assolutamente la pagina della tua attività! E, mi raccomando, non dimenticarti Instagram, Pinterest, Linkedin e Twitter”

In verità, non funziona proprio così, o meglio, se hai una pizzeria, una pagina social su Facebook può essere una buona idea, ma ti assicuro che non è assolutamente obbligatoria.

Da cosa dipende? Beh, come sempre dipende da quale strategia hai deciso di adottare.

Dove sono i tuoi clienti?

Prima di decidere dove aprire il tuo canale social, è il caso di chiedersi dove siano i tuoi clienti e in quale network il prodotto/servizio/attività che vuoi promuovere possa avere i benefici maggiori.

Perché-promuovere-infoprodotti-3-web

Certo, tutti sono su Facebook e, quindi, viene naturale pensare che quello sia il miglior posto in cui acquisire una certa visibilità ma, se sei un fotografo, potrebbe essere interessante pubblicizzarti su Instagram o sul meno scontato YouTube (che a tutti gli effetti è diventato il social network dei video, per ora).

È, altresì, vero che se sei VMWare e vuoi pubblicizzare la tua ultima tecnologia di virtualizzazione dell’infrastruttura aziendale, è probabile che Linkedin o un forum di settore siano più adatti.

Segui la massa ma occhio al burrone

Sai come i nativi americani e i cowboy cacciavano i bisonti?

Ne spingevano alcuni verso un dirupo e, istintivamente, tutto il branco li seguiva. Per la cronaca, questo animale è stato vicino all’estinzione verso la fine dell’800.

Questo per dirti di controllare che strada stanno prendendo i tuoi concorrenti, ma di valutare anche delle alternative che possano farti distinguere ed evitare una brutta fine.

Riprendendo l’esempio del fotografo, se tutti sono impegnati a pubblicare foto su Instagram, potresti valutare di pubblicare videocorsi su YouTube oppure di utilizzare anche tu Instagram, ma con un approccio diverso.

Budget e tempo: tutti se li dimenticano

Facebook e compagni sono pieni di pagine desolate, aperte e mai curate.

Ogni canale social che decidi di aprire deve essere usato, curato e riempito di contenuti.

E questo richiede due delle risorse più importanti che hai a disposizione:

Tempo

Perché ci vuole tempo a creare, cercare e pubblicare contenuti sempre nuovi e sempre interessanti.

Perché a nessuno frega niente di vedere solo i tuoi dépliant pubblicitari pubblicati e ri-pubblicati all’infinito..

Soldi

Eh, sì, ci vogliono anche quelli! Pochi o tanti che siano

Ci vuole un servizio per la gestione dei social network, soprattutto se ne segui due o più; io – per esempio -consiglio l’italianissimo e validissimo PostPickr.

Aprire-un-canale-social-per-rovinarti-l'attività-2-web

Probabilmente, dovrai pagare anche un social media manager (perché la tua attività dovrebbe consistere nel sviluppare il business, non nel seguire gli utenti) che, se valido, sicuramente non ti chiederà 100 euro al mese.

Se invece non è valido, ti consiglio di risparmiare quei 100 euro ed arrangiarti da solo o chiudere il canale, che tanto fra il non curarlo o non averlo, probabilmente è meglio la seconda.

Insomma, come vedi non è semplice come può sembrare.

Sono curioso di sapere la tua opinione, quale strategia adotti sui social?