HomeWeb marketingSemAnalisi SEO dei Competitors [ruba come un artista]
  • Sem

Analisi SEO dei Competitors [ruba come un artista]

In questo articolo scoprirai come e perché effettuare un’analisi SEO dei tuoi competitor e l’importanza di essere pronti a…

Analisi SEO dei Competitors [ruba come un artista]

Quick links

In questo articolo scoprirai come e perché effettuare un’analisi SEO dei tuoi competitor e l’importanza di essere pronti a percorrere tutte le strade disponibili per portare il tuo business al successo.

È, infatti, importante valutare come i tuoi principali concorrenti si stanno muovendo, quali parole chiave stanno utilizzando e come fanno ad essere posizionati meglio di te su determinati argomenti.

Analisi-SEO-dei-competitor

Strategia di posizionamento

Devi, ovviamente, predisporre una tua strategia in maniera indipendente dai tuoi diretti concorrenti, ma è altresì importante capire come questi si sono mossi fino ad ora, in modo da poter migliorare la propria visibilità e trovare una strategia differente.

Elementi da considerare

Quando prendi in esame di un competitor ci sono diversi elementi da tenere in considerazione, di cui son fondamentali.

Keyword

Ti ho già spiegato come trovare le parole chiave per posizionarsi sul web, ma se volessi sapere su quali parole si è posizionato il tuo diretto concorrente, cosa dovresti fare? I motivi per cui intraprendere questa analisi sono svariati, dal trovare delle particolari query di ricerca che non avevi considerato all’approfondire argomenti o scoprire nicchie che non hai preso in considerazione prima.

Per fare un’analisi di questo tipo, puoi utilizzare uno dei tanti tool disponibili online, come SEMRush oppure l’ottimo ed italianissimo SEO Zoom.
Sono entrambi validi strumenti che ti forniranno molte informazioni, tra cui quali sono gli articoli posizionati meglio e le parole chiave correlate.

Analisi delle Keyword
Analisi delle Keyword

Un altro fattore fondamentale per l’analisi dei tuoi concorrenti sono i backlink, ovvero i riferimenti esterni che puntano al sito che stai analizzando.

Analisi Backlink con Majestic SEO
Analisi Backlink con Majestic SEO

È impossibile scendere nel dettaglio di un articolo di poche battute, motivo per il quale ti consiglio di leggerti la guida di Emanuele sulle tecniche SEO base. Possiamo, però, fare delle considerazioni.

Autorevolezza del dominio di provenienza

Una tecnica molto in voga qualche anno fa consiste nel comprare migliaia di link da siti web di dubbia provenienza – solitamente cinesi – per scalare le posizioni.

Google, ad oggi, si è fatta furba e penalizza fortemente questa pratica, sconsigliata praticamente da chiunque.

Partendo da questi presupposti è facile capire che, per costruirsi un buon profilo di backlink, è importante stringere partnership lavorative con siti web del medesimo o similare settore.

Analizzando un profilo di backlink ben curato potrai trovare informazioni utili, quali possibili siti affiliati o partner del tuo concorrente.

Se, invece, troverai migliaia di backlink provenienti dai siti più disparati, probabilmente non sarà cosi complicato superare il tuo concorrente nella SERP di Google; ricordati, però, che sono molti i fattori che determinano il posizionamento di un sito web e che, in determinati settori (alberghiero, turismo e ristorazione) è indispensabile rivolgersi ad un professionista.

Social Network

Ad oggi non esiste ufficialmente una correlazione fra i social network ed il posizionamento all’interno della SERP di Google; è comunque probabile che anche questo elemento possa portare dei benefici.

Ti consiglio, quindi, di analizzare i profili social e le condivisioni, potresti trovare interessanti informazioni, come gruppi o utenti da tenere in considerazione all’interno della tua strategia di comunicazione.

Mi auguro che questo breve articolo possa averti dato qualche interessante spunto di riflessione. Sono curioso di sapere se utilizzi qualche altra tecnica per studiare i tuoi diretti competitor, perciò, se ti va, lascia un commento qui sotto.