HomeNewsAmazon vuole entrare nel grande gioco dell’Advertising online
  • News
  • 04 Feb 2019 (Aggiornamento)

Amazon vuole entrare nel grande gioco dell’Advertising online

È ormai chiaro che Amazon vuole entrare direttamente nel grande business dell’advertising online globale. Il suo obiettivo è diventare…

Amazon vuole entrare nel grande gioco dell’Advertising online

È ormai chiaro che Amazon vuole entrare direttamente nel grande business dell’advertising online globale. Il suo obiettivo è diventare il terzo grande attore globale della pubblicità online, dopo Facebook e Google. Ci sono buoni motivi perché questa possibilità venga sempre di più presa in considerazione, sia dai grandi Brand che dalle piccole aziende. Tutto il processo di analisi delle vendita e di messa a punto delle promozioni e delle offerte, può essere affidato o studiato direttamente dal Team di Amazon per i grandi Brand. Le piccole aziende possono, invece, affidarsi agli strumenti messi in rete dal gigante creato da Besoz.

È una mezza rivoluzione, perché gli esperti di marketing delle grandi aziende possono programmare insieme al Team di Amazon, tutta la strategia dei negozi online sulla piattaforma, le spedizioni, la logistica, la gestione delle recensioni, la pubblicità. Tutti Aspetti che possono essere esaminati dai diretti interessati con il team di Amazon, senza più l’intermediazione delle agenzie di web marketing.

Per esempio, non c’è più bisogno dell’agenzia per capire quando si esauriscono i prodotti, sapere quali sono i migliori periodi di vendita di un prodotto, quali sono i processi della vendita retail o le migliori offerte per un prodotto. Con la collaborazione diretta con Amazon, il responsabile marketing del grande Brand ha la possibilità di programmare per il prodotto che decide di promuovere un Prime Day efficace o elaborare un perfetto piano promozionale.

Molti grandi brand stanno facendo di Amazon il terzo grande partner dell’advertising online, dopo Facebook e Google.

Del resto, ricerca e recensione su Amazon stanno diventando una parte fondamentale del processo di acquisto dei prodotti di molti grandi BRAND. Inoltre, la pubblicità su Amazon è uno strumento efficace per guidare il cliente verso il brand.

Quanto guadagna Amazon con l’Advertising

Secondo i dati rilasciati e resi pubblici da Amazon, le entrate pubblicitarie dell’e.Commerce più grande del mondo sono aumentate dal 36% rispetto all’anno scorso. La maggior parte, circa il 74%, proviene da pubblicità display.

I vantaggi di lavorare direttamente con Amazon sono la maggiore velocità ed efficienza operativa. Per esempio Lego ha una landing page dedicata su Amazon, un negozio online e spende sempre più in annunci. Nessun competitor di Lego può evitare di fare anche lui pubblicità su Amazon.

Per le imprese più piccole, invece, Amazon sta elaborando strumenti self-service chiamati Amazon Marketing Services e una piattaforma DSP (Amazon Advertising Platform), proprio come i due maggiori attori globali dell’Advertising online, Facebook e Google, compreso il servizio consulenza.

Ma non tutto è così semplice per i BRAND

Infatti, se è vero che la pubblicità di Amazon è sempre più presente è anche vero che non sempre è il massimo del risultato contribuire a canalizzare tutta la pubblicità su Amazon. Infatti, conto è avere a disposizione la più grande piattaforma di vendita al dettaglio online, un altro fare pubblicità in un luogo dove anche gli altri competitor si troveranno costretti a farla, omologando tutti, mentre Google e Facebook hanno un approccio alla pubblicità più personalizzato ed esclusivo.