HomeWeb marketingSemAccount Adwords personale VS Gestore Clienti: la scelta migliore per iniziare la tua campagna su Google Ads
  • Sem
  • 07 Feb 2019 (Aggiornamento)

Account Adwords personale VS Gestore Clienti: la scelta migliore per iniziare la tua campagna su Google Ads

Inizia la creazione del tuo account Google Ads per incrementare la tua visibilità sui motori di ricerca con campagne PPC.

Account Adwords personale VS Gestore Clienti: la scelta migliore per iniziare la tua campagna su Google Ads

Quick links

Sei pronto a creare il tuo primo account Google Ads (ex Google Adwords)?

Se ti ritrovi nelle seguenti affermazioni allora puoi procedere con lo step successivo, creare un account Adwords ed iniziare a creare campagne per la rete display e la rete di ricerca.

  1. Hai un sito web rilevante, facile da navigare e ben strutturato: Google Ads ti aiuterà a portare utenti qualificati alle tue pagine di destinazione. Una volta dentro, sarà compito tuo convincerli a convertire. Per raggiungere questo obiettivo hai bisogno di creare landing page che invoglino gli utenti ad agire. Se le tue pagine sono pesanti, mancano di informazioni pertinenti o non facilitano la conversione, preparati a veder andare in fumo i tuoi investimenti;
  2. Sei disposto ad impegnarti in un progetto a medio/lungo termine (sia in termini economici che in termini di tempo): non avrai immediatamente risultati. Occorre tempo per ottimizzare la struttura del tuo account pubblicitario; trovare le giuste parole chiave, testare gli annunci e le pagine di destinazione. Inoltre bisogenrà lavorare affinché i tuoi Punteggi di Qualità migliorino, riducendo i tuoi CPC (Cost per Clic) e migliorando la tua posizione media.
  3. Sei disposto a dedicare del tempo all’ottimizzazione affinchè le tue campagne di PPC (Pay per Clic) portino risultati: è vero che dopo qualche mese di attività sul tuo account potrai “rilassarti” maggiormente, tuttavia i primi mesi di lavoro richiedono un grande impegno in termini di studio e ottimizzazione. Se non hai mai gestito un account PPC ti suggerisco di dedicare del tempo alla tua formazione e magari provare ad ottenere la certificazione Google Adwords attraverso il portale Academy for Ads.

Se rispondi a questi tre criteri, ti suggerisco di iniziare a dedicare del tempo per identificare i tuoi obiettivi per la ricerca a pagamento. Un aspetto che dovrai sicuramente attenzionare è la definizione delle conversioni.

Una conversione è l’azione che desideri venga eseguita una volta che l’utente ha fatto clic sul tuo annuncio ed ha visitato la relativa pagina di destinazione. Non è raro tracciare più di una conversione per una campagna PPC. Un sito e-commerce potrebbe essere interessato ad incrementare le vendite, mentre un elettricista potrebbe essere interessato ad ottenere lead. Bisogna, inoltre, essere in grado di identificare il valore associato a ciascuna conversione.

Configurazione passo passo del tuo account personale Google Ads

Il primo passo fondamentale per cominciare la nostra attività su Google Ads è quella di creare un account.
Segui passo passo la guida per non trovarti in fastidiose schermate di creazione campagna con impostazioni predefinite che ti farebbero solo perdere tempo.

Per prima cosa raggiungi il seguente indirizzo -> https://ads.google.com/intl/it_IT/home/

schermata iniziale creazione account google ads
schermata iniziale creazione account google ads

Clicca dunque su Inizia ora. Ti verrà richiesto di accedere con un indirizzo mail gmail.
IMPORTANTE: non cliccate in nessuna impostazione ma premete su  “Hai esperienza con Google Ads?”.

configurazione base account google ads

Non selezionare alcuna tipologia di campagna ma fai clic su “Crea un account senza campagna”.

step creazione campagne

La successiva schermata ti mostra il termine della configurazione guidata. Se hai seguito tutti gli step potete cliccare su “Esplora il tuo Account“.

configurazione account google ads terminata

La schermata dopo vi mostrerà la dashboard del vostro account personale Google Ads. Complimenti potete iniziare a lavorare sulle campagna PPC.

pagina iniziale account google ads

Configurazione passo passo di un account Gestore Clienti in Google Ads

Spesso e volentieri si tende a fare confusione sul come gestire le attività dei nostri clienti su AdWords.

Vuoi per pigrizia, vuoi per non approfondimento, vuoi per chissà quali motivi, esiste una folta schiera di inserzionisti che si occupano di creare gli account per i propri clienti con le loro credenziali. Oltre ad essere un comportamento scorretto a livello tecnico, spesso e volentieri si traduce in scorrettezze della serie “ho creato io l’account, se smetti di essere cliente non ti do gli accessi” e cose simili.

Vediamo dunque qual è il processo che deve fare un’agenzia o un libero professionista per gestire più account Google Ads.

Se ci troviamo nella necessità di gestire più account Adwords, specie se non di nostra proprietà, è bene imparare a sfruttare il Gestore Clienti. Esso è uno strumento fondamentale ed imprescindibile per poter tenere sotto controllo velocemente tutte le nostre attività.

Vediamo in pochi passi come crearne uno.

Vai al seguente indirizzo -> https://ads.google.com/intl/it_it/home/tools/manager-accounts/

creazione account gestore clienti

Clicca su “crea un account amministratore”.

Ci troveremo in questa schermata:

compilazione informazioni account gestore clienti

Compiliamo il campo mail e il campo nome del gestore clienti.

Attenzione: non è possibile creare un gestore clienti con una mail che è già associata ad un altro account. Fate attenzione ai parametri Valuta e Fuso orario in quanto non potrete modificarli.

Una volta effettuato l’accesso, ecco conclusa la procedura di configurazione dell’account gestore clienti.

schermata iniziale account gestore clienti

Come aggiungere clienti ad un account amministratore di Google Ads?

Spostati nella scheda “Account” e clicca sul “+”. A questo punto puoi creare un nuovo account per il tuo cliente oppure andare ad aggiungerne uno già esistente.

Se ci troviamo nel secondo caso, occorre farsi passare l’ID cliente, il numero che identifica univocamente un account. Lo trovate in alto a destra, affianco all’immagine profilo dell’account AdWords. A titolo esplicativo, vi allego le foto ufficiali dalla dispensa Google:

aggiunta account cliente

Aggiunto l’ID partirà una richiesta via mail al cliente dove verrà informato che desiderate aggiungerlo al vostro gestore clienti. Il gioco è fatto.

Quali sono i benefici di un account Gestore Clienti?

  • Tutto sotto controllo, in un unica vista: una comodità estrema in quanto permette di avere chiara sin da subito la situazione dell’account. Inoltre, eventuali problematiche saranno segnalate nella sezione notifiche per ognuno dei nostri account.
  • Mai più password in giro: dettaglio non banale, con i vostri accessi potrete entrare negli account dei vostri clienti senza dovervi sloggare-riloggare. Il tutto senza venire mai a conoscenza di dati sensibili dei vostri clienti.
  • Script e regole condivise: abbiamo la possibilità di gestire e applicare eventuali script, librerie di keyword negative e regole su tutti gli account che stiamo seguendo, da un unico pannello.
  • Lavorare con un MCC (in inglese “my client center”) significa lavorare secondo le indicazioni che Google fornisce a chi offre attività di consulenza in Google Ads. Inoltre, esso è oggetto di valutazione nel percorso che porta a diventare Google Partner.

Conclusioni

La creazione di un Account o di un MCC è solo l’inizio della vostra attività su Google Ads.  Partire con il piede giusto significa evitare di commettere errori che alle lunghe possono comportare non pochi problemi in termini di organizzazione e burocrazia. Valuta attentamente la scelta da compiere in fase di start up.

Per guidarti in un percorso ricco e completo indirizzato al successo delle tue campagne PPC in Google Ads, abbiamo pensato di realizzare un corso dedicato. Delle video lezioni in grado di portare il tuo livello di competenze da amatore a professionista consolidato.

Scopri il nostro gruppo ufficiale su Facebook per scoprire strategie, tips, best practices e case history e rimanere aggiornato sul lancio del nostro corso ufficiale Marketers Google Advanced.