HomeWeb marketingSito Web7 modi per promuove il tuo e-commerce sui social

7 modi per promuove il tuo e-commerce sui social

In questo articolo analizziamo sette indicazioni base per gestire la promozione del tuo e-commerce attraverso i social network.

7 modi per promuove il tuo e-commerce sui social

In questo articolo analizziamo sette indicazioni base per gestire la promozione del tuo e-commerce attraverso i social network.

Vuoi promuovere il tuo e-commerce sui Social Media?

Se hai deciso di lanciarti online con il tuo e-commerce e hai deciso di sfruttare al meglio il mondo dei social media per farti conoscere, sappi che è un vero e proprio lavoro.

Non ci sono costi da sostenere ma tempo da impiegare.

Si tratta di una sfida molto stimolante che può regalarti grandi soddisfazioni se sei disposto a dedicare almeno due ore al giorno ad analizzare i social media e i loro utenti.

Se ti stai chiedendo come fare, tranquillo: con un impegno medio ma costante, tutti i giorni, potrai ottenere grandi risultati.

Non sai da dove iniziare? Tranquillo: sei arrivato nel posto giusto per dare finalmente una svolta alla tua attività.

Preparati: chi sono i tuoi clienti, cosa pubblicano e dove pubblicano?

La fase di preparazione prevede la scelta del canale giusto su cui promuovere i tuoi prodotti, quindi devi conoscere il social medium più utilizzato dai tuoi clienti.

Prova a chiederti chi sono:

giovani?

Meno giovani?

Che gusti hanno?

Come trascorrono il loro tempo?

Quali sono le loro passioni?

Di che cosa parlano sui social media e quanto tempo vi dedicano?

Dopo aver capito a chi vuoi parlare, è arrivato il momento di far partire la tua campagna di promozione dei tuo e-commerce sui social media.

Come vedrai nel seguito di questa piccola guida, ciascun social medium ha i suoi linguaggi, i suoi strumenti, il suo pubblico.

La fase più interessante e, secondo me, più concreta è analizzare i risultati e coinvolgere costantemente i tuoi follower per creare una vera e propria community intorno al tuo business.

Continua a leggermi. Ti svelerò 7 modi per aiutarti a usare i social media per il tuo e-commerce: e qui trovi più di 380 strumenti dedicati a chi fa business sul web.

…Ma prima di lanciarti sui social media, assicurati che il tuo e-commerce sia aggiornato e facile da usare!

Ah…un’ultima cosa, che forse sembra banale ma che in realtà è il primo step per la strada verso il successo: la sezione e-commerce del tuo sito deve essere costantemente aggiornata, funzionante e facile da usare, altrimenti tutti i tuoi sforzi per promuovere la tua attività sui social media risulteranno perfettamente inutili quando un utente vorrà comprare uno dei tuoi prodotti e servizi.

Anzi, potresti darti la zappa sui piedi, perché un utente non soddisfatto potrebbe parlar male di te nei suoi post e minare la tua reputazione online.

A proposito di reputazione online, qui su Marketers trovi una guida che potrebbe aiutarti:

Come gestire la Reputazione Online per sviluppare un business sul web.

Inoltre, dato che gli utenti dei social media arriveranno principalmente da dispositivi portatili come tablet e cellulari, il tuo e-commerce deve essere ottimizzato, responsive, per questi dispositivi: una volta che hai portato il tuo cliente potenziale a interessarsi al prodotto, non perdere la possibilità di guadagnare!

Sei pronto? Si inizia!

Come promuove un e-commerce sui social media in 7 punti

social network

1. Individua il Social Medium più usato dai tuoi clienti potenziali

Se pensi che esistano soltanto Facebook e il più recente Instagram, sappi che non è così.

Sul web ci sono moltissimi social media, ciascuno con le sue caratteristiche, e ciascuno indicato per un tipo di target. Ecco alcuni esempi dei social media e dei loro target.

Facebook è lo strumento ideale se devi promuovere la tua attività presso i consumatori finali: ti permette di creare gratuitamente delle pagine aziendali che ti permettono di promuovere la tua attività grazie a tantissimi strumenti come post, foto, video, sondaggi, e la possibilità di inserire i dati per farti contattare come sito web, chat, numeri di telefono e molto altro.

Instagram è al momento il social medium con maggiori previsioni di crescita ed è utilizzato in maggioranza da ragazzi fino a 25 anni. Se questo è il tuo target, Instagram è il “posto” giusto per creare una community di appassionati e coinvolgere i follower con foto creative, concorsi, video.

Linkedin è invece una piattaforma legata al lavoro e ti mette in contatto con rivenditori e fornitori di servizi: è ottima per creare una rete di contatti legati alla tua attività e alle tue competenze, mentre Twitter, a causa del limite massimo di 140 caratteri per messaggio, è ideale per gestire in modo immediato e diretto il rapporto con clienti finali e clienti potenziali: domande e risposte, assistenza, servizio clienti. In tutti i casi, il segreto è l’interazione e il coinvolgimento di chi ti segue.

Google Plus, il social medium di Google, ha un funzionamento simile a Facebook anche se un pubblico molto più ristretto, ma ha la preziosa caratteristica di essere collegato a tutti gli altri strumenti Google per le aziende, quindi ti può assicurare in automatico una maggiore visibilità.

2. Crea il tuo profilo aziendale sui vari social e monitora i risultati

statistiche socialDopo aver individuato i social media più indicati per il tuo e-commerce in base alla tua attività e in base ai destinatari, è arrivato il momento dei test.

Lo sapevi che la creazione dei profili aziendali su tutti i social media è gratis?

Ma non solo…Ti svelo un altro segreto: tutte le piattaforme hanno una serie di guide, strumenti e consigli, sempre gratis, dedicati alle aziende.

Il mio consiglio è di leggere e studiare attentamente tutte le guide dei social media che hai scelto: nessuno meglio di loro sa come aiutarti a promuovere il tuo e-commerce sulla loro piattaforma.

Gli unici servizi a pagamento, opzionali, sono le campagne pubblicitarie, come quelle realizzabili con facebook Ads.

Se hai bisogno di una guida per le campagne su facebook Ads, dai un’occhiata a questo post.

Con un buon piano di contenuti specifici per ciascun profilo puoi già ottenere ottimi risultati per promuovere il tuo e-commerce.

Quindi, crea il tuo profilo aziendale sui social media che hai scelto e inizia a pubblicare i contenuti.

Ad esempio: post su Facebook, immagini accattivanti su Instagram, e inizia a calcolare i risultati. I risultati si possono monitorare con una serie di strumenti statistiche gratuite specifici per ciascun social medium.

Ad esempio: quanti “mi piace” riesci ad ottenere con un post? Quali sono i post più condivisi? Studiando i risultati puoi ottenere molte informazioni preziose su come impostare la pubblicazione dei contenuti.

Potresti ad esempio notare che i post pubblicati in un certo giorno o a una certa ora ottengono più successo di altri, oppure che i posto con un contenuto specifico vengano letti e condivisi più volte rispetto ad altri.

Questo studio si può applicare ai tutti i social media: ad esempio, quanti follower raggiungi in Instagram in un tot di tempo? Quali sono gli hashtag che ottengono più apprezzamento? E soprattutto, quanti di questi potenziali clienti visitano il tuo sito e la sezione e-commerce per curare un prodotto?

In base a queste statistiche, che puoi ricavare da strumenti online come Google Analytics, puoi monitorare il successo dei tuoi profili sui social media scelti e tarare i contenuti per aumentare le visite all’e-commerce e gli acquisti.

3. Sito e-commerce e pulsanti social media: crea integrazione

Su tutte le piattaforme per creare siti e blog con e-commerce, come WordPress e Joomla, puoi inserire in tutte le pagine dei pulsanti per condividere il contenuto sui social media come Facebook, Instagram, Twitter.

Questi pulsanti ti permettono di promuovere il contenuto sul web, quindi scegli attentamente quali inserire in base ai social media che i tuoi clienti potenziali usano di più. Non ha senso inserirli tutti indiscriminatamente.

Ma l’inserimento dei pulsanti con il simbolo dei social media non basta. I social media che scegli per promuovere il tuo e-commerce devono avere lo stesso obiettivo del sito web: portare visite e acquisti alla sezione e-commerce. Quindi, ciascuno con il proprio linguaggio, devono raccontare le stesse cose del tuo sito, avere grafica e contenuti in armonia, rimandare a ciò che vendi in modo naturale e non forzato, descrivere i tuoi prodotti e servizi creando curiosità e interesse, e soprattutto offrire informazioni vere e oneste, perché ricorda: sui social media chiunque può verificare, condividere, smentire i tuoi contenuti.

4. Usa i social media che hai scelto come vetrina per i tuoi prodotti e servizi che vendi sul tuo e-commerce

Al momento, almeno in Italia, non puoi proporre l’acquisto diretto sui social media, anche se Instagram sta testando questa possibilità negli Stati Uniti, che dovrebbe partire a breve anche da noi.

Ma ecco per il momento cosa puoi fare: coinvolgere i tuoi clienti potenziali, con temi, post e foto che parlano indirettamente della tua azienda. Con la creazione di contenuti di qualità puoi diventare popolare presso chi è interessato ai tuoi prodotti e servizi, e puoi costruire una vera e propria vetrina virtuale, diversa in base al medium, che presenta e descrive i tuoi prodotti.

Su Facebook potrai incuriosire il tuo pubblico con argomenti legati indirettamente a ciò che vendi.

Vuoi un esempio? Immagina di avere un negozio di arredi.

Puoi creare una serie di rubriche legate a questo argomento, con guide e consigli su pulizia mobili, accostamento dei colori, scelta del design, offrendo contenuti interessanti per chi ti legge e portando sempre maggiori visite alla tua pagina.

Oppure, su Instagram potrai creare interi cataloghi sui tuoi prodotti, con foto creative, di qualità, in cui suggerisci l’uso dei tuoi prodotti nei vari contesti, portando il cliente a poter decidere e a invitandolo a visitare la sezione e-commerce del tuo sito per acquistare il prodotto.

5. Coinvolgi i tuoi utenti

tasto socila fbI social media prevedono la partecipazione costante e una presenza continuativa.

Mentre sul sito web puoi limitarti a inserire i servizi e i prodotti della tua azienda, sui social media devi creare visibilità per la tua azienda coinvolgendo direttamente i tuoi potenziali clienti con questionari, domande, richiesta di condivisone delle proprie esperienze e altro.

Quindi ti aiuta molto rispondere in prima persona e il prima possibile ai commenti, alle domande, alle richieste di informazioni e perfino alle critiche, perché in questo modo crei un rapporto di vicinanza con i tuoi clienti potenziali e soprattutto dimostri che dietro lo schermo ci sono persone reali, pronte ad ascoltare e a creare una relazione interpersonale.

Ad esempio, il blog di un sito web che vende etichette in tessuto personalizzato, pubblica tra l’altro foto e esperienze dei propri clienti, mostrando i vari modi di utilizzo dei prodotti. In questo modo ottieni vicinanza e familiarità con chi legge e si crea un coinvolgimento diretto.

6. Individua le parole chiave delle conversazione dei tuoi clienti potenziali

Per calibrare il contenuto e scegliere che cosa scrivere sul tuo profilo aziendale dei social media, devi seguire le conversazioni dei tuoi clienti potenziali per individuare le parole chiave che sono collegate al tuo settore.

Ci sono molti programmi, per fortuna gratis, ideati per i social media e per il web.

Google Trends ad esempio è un ottimo programma che ti permette di sapere in ogni momento quali sono i temi e le parole più ricercate sul web.

Mentre esistono strumenti specifici per i social media, come Talkwalker alerts e HootSuite, che ti permettono di ricevere un avviso se ci sono conversazioni importanti per il tuo business sui social media: il funzionamento è semplice, si tratta di inserire un insieme di parole che possono essere utili per il tuo e-commerce.

Ad esempio, se vendi costumi da bagno da donna, potresti inserire queste parole ma anche quelle attinenti come vacanze al mare, piscina, bikini, brasiliana, prova costume. Scatena il tuo istinto da segugio!

7. Premia gli utenti che comprano o testano un tuo prodotto o un servizio che offri

I social media funzionano tramite passaparola, condivisione, esperienze.

Per questo, puoi scegliere di premiare chi acquista un tuo prodotto o chi prova un tuo servizio, proponendo sconti sul prossimo acquisto, omaggi prove gratuite, campioncini, in cambio della promozione del prodotto o della tua attività sui loro social media preferiti. Le grandi aziende già lo fanno.

Non c’è niente di più efficace della recensione, onesta e veritiera, di un tuo cliente per promuovere il tuo e-commerce sul social media. E se riceverai qualche recensione negativa…Pazienza: ammettere sinceramente i tuoi punti deboli, offrendo un confronto e risposte pertinenti invece di una chiusura servirà a farti apprezzare e a guadagnare fiducia, in un mondo virtuale in cui chiunque può fingere di essere qualcun altro e in cui i consumatori fanno sempre più fatica a trovare persone autentiche che non hanno paura di nascondersi.