HomeNewsLe 5 domande da fare all’esperto SEO, prima di assumerlo
  • News
  • 05 Feb 2019 (Aggiornamento)

Le 5 domande da fare all’esperto SEO, prima di assumerlo

La professione del SEO cambia costantemente e resta un pò eterea e ancora poco comprensibile. Per questo motivo la…

Le 5 domande da fare all’esperto SEO, prima di assumerlo

La professione del SEO cambia costantemente e resta un pò eterea e ancora poco comprensibile. Per questo motivo la rivista Forbes detta le linee guida da seguire per assumere un Seo Specialist bravo. Un bravo Seo specialist deve avere:

  1. Pensiero razionale e nessuna emozione. Se hai lavorato con progetti SEO, specialmente in un settore in cui le vendite dipendono in larga misura dalla visibilità nei risultati di ricerca, sai cosa significa perdere o vincere un ranking sulla Serp di Google. Un buon specialista SEO deve essere in grado di rispondere alle seguenti domande: Perché il sito Web perde o raggiunge il suo posizionamento su Google? Cosa dovrebbe essere fatto per migliorare il posizionamento del sito web?
  2. Capacità di parlare e scrivere in modo convincente. Un buon specialista SEO deve essere abbastanza convincente, in modo da giustificare il proprio lavoro e non alienarsi i propri superiori. È risaputo che nella Seo i risultati spesso non sono immediati, ma il responsabile della risorsa Seo dentro l’azienda deve sapere cosa sta facendo il suo specialista e, ancora più importante, perché lo sta facendo e come si accinge a dominare l’algoritmo di ricerca.
  3. Abilità tecniche. L’uso efficiente di Excel è un’abilità di base che ogni specialista SEO deve possedere. Inoltre, deve avere la padronanza assoluta dei Tool Google, Analytics e Search Console, per analizzare i link in entrata, gli elementi interni sul sito web, le pagine e programmare le analisi a seconda del risultato che vuole ottenere. Altre abilità tecniche richieste sono la capacità di analisi tecnica del codice. Il Seo specialist deve avere familiarità con la configurazione del server, in particolare deve sapere come accelerare le prestazioni del sito web. Inoltre, naturalmente, deve essere in grado di capire quando il codice del sito web può avere dei problemi di indicizzazione o posizionamento.
  4. Apprendimento indipendente e alta motivazione al lavoro.

Il campo SEO sta subendo continui cambiamenti. Gli algoritmi dei motori di ricerca sono governati dall’intelligenza artificiale e cambiano continuamente. Basta analizzare le Serp, per vedere come cambiano costantemente i risultati di ricerca forniti da Google per frase chiave di ricerca. Tutto questo, così come l’influenza di Google AdWords e l’ambiente di lavoro in rapida evoluzione, costringono il Seo specialist alla formazione continua. Solo un candidato altamente motivato e indipendente è in grado di affrontare questa sfida.

Domande suggerite per l’intervista ad un candidato SEO da assumere nella tua azienda

Se hai intenzione di assumere un esperto Seo prova a porre queste domande durante l’intervista per la selezione:

  • Quali clienti hai nel tuo portafoglio e quanti clienti oggi usano i tuoi servizi?

Il prestigio di un esperto SEO è determinato dal suo portafoglio. Ma non è l’unico elemento da valutare. Ciò che conta davvero è la sua capacità di tenere i rapporti di lavoro a lungo termine. Se il candidato che stai esaminando ha avuto un certo numero di brevi contatti, anche con grossi brand, significa che qualcosa è andato storto

  • Come puoi migliorare il mio sito Web per ottenere un posizionamento su Google più elevato?

Ogni esperto SEO esperto dotato dell’accesso agli strumenti d’analisi del sito web deve essere in grado di rispondere a questa domanda. La rete è piena di Tool SEO, anche gratuiti, che consentono di individuare immediatamente le aree di miglioramento.

  • Puoi garantirmi il più alto ranking di Google nei risultati di ricerca?

Se la risposta è “SI”, concludi l’intervista e ringrazia il candidato. Nessuno può garantirlo. Tuttavia, dovrebbero avere suggerimenti per aumentare il tuo ranking facendo leva sulle parole chiave.

  • Come farai a misurare ed esporre i risultati del tuo lavoro?

Prima di fare questa domanda, però, devi chiederti qual è l’obiettivo che vuoi raggiungere con il tuo espero SEO. Avere un Brand popolare o più visualizzazioni di pagina? O vuoi solo più conversioni? Il tuo KPI SEO deve poter tener conto di tutto questo e fornirti le statistiche a conferma del suo lavoro. Ma deve sapere qual è il lavoro da fare.

  • Cosa succede se rescindiamo il contratto dopo, ad esempio, sei mesi? Perderemo la classifica di Google che hai conseguito per noi?

Se il candidato risponde “SI”, ci sono tre scenari: o usa tecniche SEO blackhat o compra i link spam o le usa entrambe. L’unica risposta accettabile è “No, ma è anche vero che alcuni processi SEO, per riscontrarne i risultati, dovrebbero essere costantemente controllati.

Per concludere:

C’è una lotta continua per la competizione ad ottenere il posto più alto nella classifica dei risultati di ricerca su Google. Per sperare di vincerla assicurati di assumere un vero esperto SEO.